Rouges de Triolet (Monts) Punta Nord - Reglette da ballo

difficoltà: 6b / 6a obbl
esposizione arrampicata: Nord-Ovest
quota base arrampicata (m): 3100
sviluppo arrampicata (m): 360

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: nandroglione ilcontevlad ziocharli
ultima revisione: 11/07/17

località partenza: Arnouva (Courmayeur , AO )

punti appoggio: Rifugio Dalmazzi

bibliografia: http://www.rifugiodalmazzi.com/risorse/Arrampicare_al_Triolet.pdf

accesso:
Dal rifugio Dalmazzi per sentiero evidente in direzione Nord-Ovest. Risalire la morena alla sinistra orografica del Ghiacciaio del Triolet (ometti), quindi portarsi sul ghiacciaio del Triolet stando alti rispetto ai serracchi. Costeggiare tutta la base dei Monts Rouges sino al piccolo circolo glaciale della 1a punta centrale; ancora per circa 400 mt sino alla base della punta nord dei Monts Rouges (1,30-2 h). L'attacco è su un evidente sperone sotto la verticale della vetta (prima sosta con cordone visibile).

note tecniche:
Via che alterna tiri abbastanza sotenuti generalmente in placca a sezioni più semplici su roccia molto buona e lavorata. Chiodatura distanziata ma mai pericolosa.
Portare una serie completa di friend (fino al 3 BD) ed eventualmente una di nut. Materiale da ghiacciaio.

descrizione itinerario:
L0 - V+, 15 mt
Diedro e spostamento delicato verso sinistra.

L1 - 6a+ 40 mt
Spigolo e bella placca di movimento a tacche.

L2 - V, 40 mt
Puntare leggermente a destra, poi per facili gradoni con un passo poco prima della sosta (nessun fix).

L3 - 6b, 45 mt
Placca difficile a destra, poi bel diedro. Uscire a verso destra (pochi fix ma proteggibile).

L4 - V, 45mt
Verso destra per placca con fessurine e muretti fino ad una evidente cengia (2 fix sul tiro).

L5 - 6a, 40mt
Traversare in orizzontale decisamente verso destra su cengia (fix con cordone visibile), quindi continuare in traverso per breve placca fino ad un diedrino oltre il quale si sosta (a volte può risultare bagnato).

L6 - 6b, 40mt
Placca di movimento non banale e fessura.

L7 - 6b, 45 mt
Fessura con passo atletico e placca (2 fix vicini sul passo chiave).

L8 - 6b, 30 mt
Fessura inizialmente strapiombante fino ad un diedro.

L9 - 5c, 35 mt
Per diedro (non banale l'arrivo in sosta).

L10 - 5a, 30 mt
Più facile fino alla vetta.

DISCESA
In doppia, lungo la via.

altre annotazioni:
Prima ascensione di M. Motto e P. Pieroni il 09-10 agosto 1996.