Rosta (Cima) traversata Lilla - Vasario per Cima Loit

difficoltà: EE   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 805
quota vetta/quota massima (m): 2174
dislivello salita totale (m): 1450

copertura rete mobile
vodafone : 60% di copertura

contributors: Blin1950
ultima revisione: 17/07/10

località partenza: Lilla (Ronco Canavese , TO )

cartografia: MU Edizioni - Carta della Valle Soana

accesso:
Occorrono due auto

note tecniche:
Salita a Cima Rosta con partenza dal fondovalle, borgata Lilla m. 805, su sentiero AVC, risalendo tutto il Vallone di Guaria o Guaire con discesa sulla cresta spartiacque Ribordone-Soana fino a Cima Loit e poi per il Vallone di Vasario fino alla borgata Vasario.
N.B. Usato riferimenti altimetrici tratti dalla Carta della Valle Soana Mu-edizioni.

descrizione itinerario:
Sulla strada nei pressi di borgata Lilla, sul lato opposto della strada vi è una casa solitaria ( Casa del postino) a fianco della casa seguire il sentiero AVC che sale verso sud-ovest. Si supera il canale in cemento della condotta forzata, giungendo ai prati della baita Staval; superata la baita il sentiero si innalza nel bosco di faggi e con diverse giravolte giunge alla strada asfaltata. Seguire l’asfalto fino alla borgata Masonaje m. 1215. Risalire fra le case il sentiero GTA inizialmente con un lungo traverso, poi con diverse giravolte risale tutto il bosco sbucando nei prati “umidi” sotto le baita Ciavanis. Risalire oltre le baite toccando un altro gruppo di baite a quota 1835, e con un ultimo strappo si perviene al Pian delle Masche m. 1953, in vista delle meta. Continuare sul sentiero GTA prima risalendo un valloncello poi con un traverso a sinistra su pendio leggermente più ripido si arriva alla torretta in pietra di quota 2068. Seguendo la breve cresta sud-ovest si giunge a Cima Rosta.
Discesa per lo stesso percorso, oppure variante di discesa come segue.
Riscendere alla torretta in pietra ed al Pian delle Masche, risalire leggermente la cresta che dolcemente raggiunge la Cima Loit, svoltare a sinistra e scendere la cresta verso il Colle di Molinetto, poco prima si scende su sentiero alle Alpi Molinetto prima, giungendo poi alla Borgata Vasario al termine del sentiero dove occorre avere una seconda auto per il rientro.