Finsteraarhorn dall'Oberaarsee

L'itinerario

difficoltà: PD+   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Tutte
quota partenza (m): 2300
quota vetta (m): 4273
dislivello complessivo (m): 2600

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: farshy1971
ultima revisione: 09/07/10

località partenza: diga del Oberaarsee (Guttannen , Oberhasli )

punti appoggio: Grimselpass, Oberaarjochhutte, Finsteraarhornhutte

cartografia: Finsteraarhorn foglio 1:25000, foglio 1:50000 Berner Oberland foglio n.5004

bibliografia: guida CAS del Oberland Bernese, R.Goedeke i 4000 delle Alpi

note tecniche:
itinerario caratterizzato da spostamenti biblici.
Un viaggio in mezzo a dei "deserti" glaciali.

descrizione itinerario:
l'itinerario di salita dalla Finsteraarhornhutte segue la via normale per la Fruhstucksplatz e la hugisattel.
La gita parte dalla diga del Oberaarsee a cui si accede per una strada asfaltata a senso unico alternato dal Grimselpass (i tempi di accesso della strada sono regolati da un semaforo che permette il passaggio per 10 minuti ogni ora per senso di marcia, di notte non si può accede, informarsi se la strada è aperta e gli orari).
Lasciata l'auto alla diga del Oberaarsee si risale la sx orografica del lago per scomodo sentiero sino a giungere al Oberaargletscher che si risale sino al Oberaarjoch (ca. 3-5 ore dalla diga). Ottanta metri sopra il passo si trova il rifugio.
Scendere senza alcuna difficoltà sul Studergletscher in direzione del evidente passo del Gemshlicke 3335 mt(ca. 1-2 h).
Scendere sul versante opposto per un canalino che diviene ripido nella sezione centrale (tot. ca. 240 metri, 50°/55° max nella strettoia, pericolo di caduta sassi, corda fissa su spit nella strettoia centrale).
Scesi alla base del canalino si devia per nevai e pietraie sino al Fleschergletscher giungendo senza altre difficoltà alla F.hutte (circa 2-3 ore dal canale). Totale dall'auto alla F.hutte 7-9 ore.
Da qui si segue la via normale sino alla Hugisattel 4088 mt e la cresta che con 190 mt di dislivello porta alla vetta.
La cresta non è difficile ma è molto esposta, in molti punti si trovano dei lenzuoli di neve che spesso vanno in ghiaccio vivo. Non ci sono ne fittoni, ne spit, ne chiodi su tutto il percorso. Consigliati qualche friends e fettuccia per autoassicurarsi.
Discesa: ritornati alla Fruhstuckplatz (3616 mt) si può tagliare per il ghiacciaio superiore alla base della cresta Sud-Est sino alla base del Gemschlicke. Att.ne: informarsi dello stato del ghiacciaio superiore dato che è molto crepacciato con fenditure in senso di marcia !
Dalla Frustuckplatz si scende sino al ghiacciaio dove giunge la traccia proveniente dalla F.hutte. Qui il percorso è evidente dato che si percorre il ghiacciaio in leggera ascesa verso la cresta SE (tenendosi a debita distanza (caduta pietre!) quindi con percorso logico ed intuitivo si divalla sino alle pietraie e nevai alla base del canale che porta al Gemschlicke. Nota: verso la parte inferiore si trovano ometti sulle pietraie che portano sino a un saltino di circa 30 metri (2 spit con cordone per doppia), da qui in breve al cono di deiezione del canale del Gemschlicke.
Per il percorso precedente si ritorna alla diga e quindi all'auto.