Croce del Monte Scale da Torri di Fraele

difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 1941
quota vetta/quota massima (m): 2495
dislivello salita totale (m): 560

copertura rete mobile
vodafone : 80% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: mangiafioca
ultima revisione: 08/07/10

località partenza: Torri di Fraele (Valdidentro , SO )

cartografia: IGC 1:50000

note tecniche:
Percorso ad anello della durata di 3 h ca, lunghezza 7 km molto panoramico. Il sentiero è interamente sterrato, con un tratto di passaggio su ghiaione. Segnaletica verticale su pannelli di legno del Parco Nazionale dello Stelvio.

descrizione itinerario:
Percorrendo la strada statale 301 in direzione di Livigno, superato l’abitato di Premadio, si imbocca una carrozzabile che porta alla Valle di Fraele.
L’itinerario prende il via nei pressi delle due torri, i cui ruderi dominano la Valdidentro e la conca di Bormio.
Dopo aver percorso una cinquantina di m sulla strada che conduce ai laghi di Cancano, si imbocca sulla destra una mulattiera (segnavia C.A.I. n. 174) in direzione del Monte Scale.
L’ascesa, che si snoda tra una delle più belle mughete delle Alpi, conduce ad una fortificazione della Prima guerra mondiale, il cui attraversamento porta sul versante opposto.
Superata un’area picnic si prosegue lungo un tracciato ben evidente che rimonta attraverso un pascolo sassoso in direzione della vetta del Monte Scale (2.495 m), raggiungibile nell’arco di una decina di minuti.
Da qui si ritorna all’area di sosta, dove si stacca il sentiero segnalato che scende sul fianco settentrionale della montagna e porta in riva al Lago delle Scale.
Seguendo la strada carrozzabile o costeggiando il lago sulla sinistra, si torna alle due torri.