Camino (Monte) Traversata Fontainemore – Santuario di Oropa

difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 760
quota vetta/quota massima (m): 2391
dislivello salita totale (m): 1631

copertura rete mobile
vodafone : 80% di copertura

contributors: Brunello 56
ultima revisione: 30/06/10

località partenza: Fontainemore (Fontainemore , AO )

punti appoggio: Capanna Renata, Rifugio Rosazza

cartografia: Cartina IGC n. 9 - Ivrea - Biella e Bassa Valle d’Aosta - Scala 1:50000

note tecniche:
L’itinerario proposto è una variante del percorso seguito dalla storica processione che ogni cinque anni (la prossima sarà il prossimo 30 luglio 2010) partendo dal villaggio di Pillaz arriva alla Basilica di Oropa sul versante biellese attraverso il Colle della Balma.
Il percorso, mai difficile e su sentiero sempre abbondantemente segnato con indicazioni e con bolli di vernice, sale prima al Colle della Balma e poi da questo al Monte Camino lungo la cresta; dalla vetta del Monte Camino il sentiero di discesa prima si ricongiunge con quello proveniente dal Colle della Balma per raggiungere poi Oropa lungo il percorso tradizionale.

descrizione itinerario:
A Fontainemore dalla strada regionale SR 505 per Gressoney in prossimità del ponte sul Lys parte il sentiero n. 2, la vecchia strada per il santuario di Oropa, indicato con freccia gialla sul muro e da palina con cartelli indicatori. Il sentiero, sempre lastricato e delimitato da muri a secco, sale nel bosco ed arriva in breve al villaggio di Pian Pervero; attraversare la strada asfaltata ed in corrispondenza di una cappelletta prendere il ramo di destra (palina segnavia) ignorando il ramo di sinistra per Farettaz. Il sentiero taglia più volte la strada asfaltata (palina ad ogni incrocio) ed arriva al villaggio di Pillaz, in corrispondenza della chiesetta. Sempre seguendo le indicazioni, attraversare alcuni prati e ritrovare poi la strada sterrata che sale agli alpeggi di Vargno, strada che va seguita fino al suo termine. Qui si imbocca di nuovo il sentiero che prima sale attraversando una pietraia ed arriva in breve agli alpeggi abbandonati di Lei Long, con vista sul sottostante lago, in corrispondenza del quale si stacca il sentiero 2C per il Colle Chardon. Proseguendo sul sentiero n. 2 si arriva al lago della Balma, dove si incrocia il sentiero dell’Alta Via n. 1 e dove si consiglia una deviazione alla Baita degli Amici per una vista panoramica sui laghi e sul Mont Mars; dal lago, dopo un’ultima rampa, si tocca il Colle della Balma (2261 m).
Dal Colle seguire la cresta che sale verso la Balma di Oropa, su percorso mai difficile ma che non va sottovalutato, per poi tagliare verso destra raggiungendo in breve la vetta del Monte Camino (2391 m).
In discesa si passa prima la Capanna Renata e poi, lungo un sentiero sempre evidente e ben segnato che segue il tracciato della cabinovia, dopo avere sfiorato i ruderi degli alpeggi di Camino si arriva all’Albergo Savoia, punto di arrivo della funivia che sale da Oropa. Dall’Albergo si scende lungo il sentiero D13, che tocca prima il Rifugio Rosazza e quindi, dopo alcuni tornanti, sbocca su una strada sterrata ricoperta dai detriti di una frana. Seguire la sterrata fino al suo sbocco sulla strada asfaltata, attraversarla ed imboccare subito sul lato opposto il sentiero che, prima di un ristorante, svolta a destra e sul prato ritorna sulla strada asfaltata in prossimità del ponte sul torrente Oropa, dietro la Basilica nuova.