Torretta o Fourmoil (Lago) anello da Pillaz

difficoltà: EE   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 1216
quota vetta/quota massima (m): 2142
dislivello salita totale (m): 1000

copertura rete mobile
vodafone : 60% di copertura

contributors: franco@A
ultima revisione: 14/06/10

località partenza: Pillaz (Fontainemore , AO )

cartografia: Bassa valle d’Ayas e Gressoney n.12 1:25000 ed l’Escursionista-Zavatta

note tecniche:
Interessante escursione ad anello nel vallone di Pacoulla (poco frequentato ma conosciuto come via di comunicazione da Fontainemore ad Oropa passando dal lago Vargno e dalla Balma di Oropa). L’itinerario, a parte il primo tratto e l’ultimo del rientro su sterrato, avviene sul lato dx org, ai piedi della Gragliasca, del monte delle Pere Bianche e delle cime Marmontana, su in buono stato e ben segnalati.

descrizione itinerario:
Si parcheggia nella piazzetta di Pillaz 1216m, che si raggiunge dalla valle di Gressoney attraversando il ponte sulla dx appena superato Fontainemore.

Si sale seguendo le indicazione del sentiero n.2 2A 2B (2A per il colle della Gragliasca) oppure per un tratto di strada asfaltata che passa dalla nuova centrare idroelettrica e che successivamente diventa poderale. (rifatta di recente dopo l’ultimazione della posa della conduttura che porta l’acqua del lago di Vargno ad alimentare le turbine della centrale).
Si prosegue per tutta la poderale trascurando sia un primo innesto che proviene da dx 1400m (sentiero salute, che porta a pian Coumarial) e il successivo sulla sx indicato come n.1C 1450m da dove si rientrerà a termine escursione.

Raggiunto il nuovo ponte 1640m nei pressi del lago Vargno (che si lascia sulla dx) e appena superato si trova una palina segnaletiche 1670m che indica la volta a sx nel rado bosco sul sentiero n.2A per i colli Gragliasca e Marmontana. Si raggiunge l’alpe Grangeas 1880m lasciandola sulla dx (sorgente) il sentiero di qui diviene costantemente panoramico sul fondovalle e sulla catena del monte Marz (sx org).
A breve si incrocia il sentiero proveniente da dx dell’alta via n.1 e la segnalazione del sentiero n.3A (che portano al colle Marmontana 2348m) questo nei pressi dell’alpe Pietra Bianca di sotto 1980m dove si abbandona il n.2A che verso dx (dir est) porta al colle Gargliasca; e su traccia a dx si raggiunge il vicino bel lago Torretta.
Il rientro avviene ritornando alla sottostante alpe Pera Bianca e proseguendo sulla AV n.1 a dx (dir nord ovest) si arriva all’alpe Pera Bianca superiore 2120m e la successiva Marmontana 2135m dove si abbandona il sentiero AVn.1 per proseguire sulle nuove indicazioni del sentiero n.1B che porta in direzione sud ovest (con un percorso in piano) a superare a quota 2134m la dorsale (punto panoramico) che scende dal soprastante monte Marmontana.
Di qui si procede per un lungo traverso con piccoli sali e scendi su un sentiero sempre ben evidente e segnalato godendo di ampi scorci sui sottostanti ripidi pendii sino al fondovalle. Quando si guadagna il bosco si incontra l’alpe Prè Inferiore 1735m (dove arriva anche la poderale) si scende sul frontale dell’alpe seguendo i segni gialli sino ad incrociare la poderale (all’altezza di una sbarra), attraversandola si prosegue sul sentiero che scendendo ancora un po’ sino a quota 1600m dove lo si abbandona (sentiero che scende a dx) per andare verso sx alla case di Asarè 1598m superate le quali si ritrova la poderale che percorreremo verso valle passando sotto le belle baite in legno di Vernetta 1613m e quelle in pietra di Grignit 1510m sino a oltrepassare il ponte 1420m e trascurando il sentiero che scende a dx n.1C si raggiunge la poderale di salita 1450m (richiudendo l’anello dell’escursione) che percorrendola a dx in discesa si ritorna a Pillaz raggiungendo il parcheggio e terminando l’escursione.