Senggchuppa Traversata Engiloch-Egga

tipo itinerario: attraversa pendii ripidi
difficoltà: OSA   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord-Est
quota partenza (m): 1769
quota vetta/quota massima (m): 3606
dislivello totale (m): 2050

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: podina
ultima revisione: 08/06/10

località partenza: Engiloch (Sempione , Brig )

punti appoggio: Passo del Sempione

bibliografia: Sci alpinismo in Valdossola n° 23 e 17

note tecniche:
Grandiosa traversata molto impegnativa, adatta a sciatori-alpinisti bene allenati; la discesa su Egga và intrapresa solo con condizioni assolutamente sicure.L'itinerario così descritto può annoverarsi tra le più belle sci-alpinistiche della catena alpina

descrizione itinerario:
Da Engiloch, si percorre l'itinerario in comune con il Boshorn sino al caratteristico traverso sopra la cascata sino ai laghi di Sirwolte; si abbandona l'itinerario del Boshorn per seguire il classicissimo tracciato per il Galehorn verso Nord-Ovest per dossi si arriva al colle (Sirwoltesattel m 2621). Dal passo si scende per la Nanztal perdendo circa 200 metri tagliando a mezzacosta per ripidi ed esposti pendii (attenzione se neve dura o pericolo valanghe se non assestata).Si prosegue ora in direzione sud superando dapprima a dx. le prime due barriere di seracchi, poi a sx. l'ultima barriera. Si prosegue lungo l'interminabile sequenza di "terrazze" sino alla caratteristica cuspide terminale in corrispondenza della sella a q. 3400.In funzione delle condizioni della calotta si prosegue con gli sci (30°/35° esposto) oppure se con ghiaccio a piedi (picozza e ramponi indispensabili).
Discesa:
Dalla cima direttamente lungo la calotta sino alla sella, poi ancora direttamente sino all'altezza del Bivacco Piero De Zen m. 3014 (500 m 4.1 E1, pericolo di valanghe!).Sotto il bivacco la pendenza comincia a mollare e con percorso vario e bellissimo si raggiunge l'Alpe di Rossbode m 1932, dove solitamente termina la neve. Con splendido sentiero in lariceto si tagliano le curve della strada e si giunge finalmente ad Egga sci in spalle.