Sasna (Monte) da Lizzola per il Passo Manina e la Cresta Ovest

tipo itinerario: su dorsale
difficoltà: MS   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord-Ovest
quota partenza (m): 1258
quota vetta/quota massima (m): 2228
dislivello totale (m): 970

copertura rete mobile
vodafone : 100% di copertura
tim : 80% di copertura

contributors: pastore
ultima revisione: 27/03/09

località partenza: Lizzola (Lizzola , BG )

punti appoggio: nessuno

cartografia: Foppolo-Val Seriana Kompass 1:50000

note tecniche:
Partenza al parcheggio di fronte allo ski-lift baby subito dopo la partenza della seggiovia.
Itinerario sicuro anche in inverno fatta eccezione per la discesa che necessita neve bene assestata.
Molto bello il percorso in cresta e la vista sulla val di scalve e sulla conca di Val Bondione.

descrizione itinerario:
Dal parcheggio attraversare la pista del baby e risalire lungo la traccia del sentiero estivo ripidamente nel bosco. Al ripiano del Asta Bassa ( 1426m) svoltare leggermente a sinistra ( SE ) e risalire per ripidi prati fino a raggiungere il costolone con bassa vegetazione che si segue fino alla piccola chiesetta del Passo Manina ( 1796m ) A seconda dell'innevamento, tagliare eventualmente sotto la chiesetta sul versante nord, raggiungendo l'insellatura sulla cresta ovest del monte Sasna.
Da qui seguire fedelmente la cresta che dapprima molto larga si restringe e si fa pianeggiante prima della cima che di solito si può raggiungere sci ai piedi.

Discesa: In presenza di neve sicura ritornare per cresta fino all'insellatura precedente quella dove si è arrivati in salita e scendere a destra sul versante NO, puntando alle baite di Fles alte e basse (1605m).
Dalle baite puntare leggermente N e tenendosi sulla dorsale raggiungere il fondovalle. Da qui svoltare a sin (O) e seguendo il corso del torrente ritornare a Lizzola.