Trono di Osiride Diedro della luce del crepuscolo

L'itinerario

difficoltà: 6c+ / 6b+ obbl
esposizione arrampicata: Ovest
quota base arrampicata (m): 1650
sviluppo arrampicata (m): 150
dislivello avvicinamento (m): 400

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: block65
ultima revisione: 04/06/10

località partenza: Forno Alpi Graie (Groscavallo , TO )

punti appoggio: Albergo Savoia

cartografia: IGC serie Monti 103

bibliografia: Vallone di Sea un mondo di pietra - M.Blatto

accesso:
seguire il sentiero n° 308 del vallone di Sea che, dopo il tratto di sterrata di servizio della SMAT, sale fino all'alpeggio di Balma Massiet.
Salire lo zoccolo alla base del bracciolo destro del Trono e guadagnare il settore destro della placconata (ore 1,20).

note tecniche:
Si tratta dell'ultima via del bracciolo destro del Trono di Osiride, che nella prima parte supera una placconata che fa da basamento a una cengia rampa. La seconda parte, più interessante, sale la successione di diedri posti appena a sinistra del gigantesco spigolo strapiombante.
Materiale: in posto una ventina di protezioni tra spitrock m8/10 e chiodi tradizionali
Friend: fino al n°4, martello e 1 staffa

descrizione itinerario:
L1: 5a placca lavorata
L2: 6b, ancora placca su piccoli appoggi
L3: lungo traverso verso destra seguendo una cengia - cornice, poi muretti e gradoni fino alla base del diedro sul "bracciolo" 5c
L4: duro diedro 6b e poi tetto che si aggira 6c+, A0(7a?)e A1
L4: a sinistra su lame e gradini spioventi 6b e 1 passo di A0
L5: breve diedro 6a

Discesa: Dalla sommità del brazcciolo reperire le comode calate di Incastro a Mario





altre annotazioni:
Aperta da G.C Grassi, A.Siri e A. Parodi nell'agosto del 1988.