Fornolosa (Pala di) No spit no parti nel nuovo pomeriggio

L'itinerario

difficoltà: 6c+ / 6a+ obbl
esposizione arrampicata: Ovest
quota base arrampicata (m): 1100
sviluppo arrampicata (m): 270
dislivello avvicinamento (m): 350

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: oomaxster
ultima revisione: 04/07/10

località partenza: Quacci, Fornolosa (Locana , TO )

accesso:
Dal bar di Fornolosa attraversare l'orco sul ponte verso la borgata parcheggiare bene. Prendere il viottolo a dx e dopo 30mt a sx su buona mulattiera verso teleferica. Da qui seguire in una vago canale nel bosco nastri bianchi e rossi e ometti. Dopo 20 min si attraversa a sx un piccolo corso d'acqua e oltre si arriva verso una zona rocciosa umida. In breve uno spezzone di corda aiuta a salire un gradino 30 min. Da qui salire su erba ed appena possibile avvicinarsi alla base della parete seguirla per 15 minuti Ometti sino ad uno zoccolo dove e montata una fissa /ometti).
60 min in tutto su terreno ripido

note tecniche:
Il nome nasce dall'unione di due itinerari,via fisica in particolare le prime lunghezze.

descrizione itinerario:
Iniziare per una evidente lama con spit (la lamiera) poi per bella fessura ad incastro che in alto si allarga e diventa dulfer si esce su un ballatoio e si prosegue per una placca facile verso uno spit in alto dal quale ci si cala tre metri e si fa sosta su un comodo terrazzo, spit+friend. 6b+ 35mt 5spit

Fessura da sogno incastro di mano e dulfer in uscita sosta su spit 25mt 6b+ 3spit

Muro a tacche un po sporco, breve strapiombo e uscita su terrazzo con betulla, (volendo sosta) passare davant in direzione di uno spit ,afferrare una lama cieca (6b) ed uscire su terrazzo con pino su cui si sosta. 35mt 6b 5spit

Placca con spit (boulder 6c+?) poi un bel bd rosso e con un bel respiro si prende Il bordo destro della placca,dritti ed incastro di mano destra in alto per arrivare ad Un comodo sedile, piccolo strapiombo e si raggiunge la sosta di diritto all’ozio, non fermarsi proseguire alle spalle per una grande fessura e poi per placca e rododendri passando sotto ad una betulla si raggiunge un terrazzo a blocchi sosta su uno Spit . 40mt 6c+(boulder) 6a 1spit

Da qui si vede la direzione della via bisogna andare ad un altro terrazzo con grande Pianta secca sulla destra. Salire su blocchi attraversare a dx per raggiungere una bella diagonale verso dx e successivamente la terrazza con piante. 35mt,5c nulla

Scegli due fessure noi abbiamo fatto quella di dx che offre un bel passaggio a meta e si arriva a due spit di sosta. 30mt ,6b nulla

Evidente fessura (ancora un po da pulire) difficile a meta’poi migliora ed offre un duro in uscita per raggiungere i due spit di sosta. 35mt 6c+(?) 2spit

Ultima lunghezza verso un diedrino inclinato al suo termine a sx per uscire sulle placche in vista della sosta. 30mt 4c

DISCESA
sei doppie le prime due e conveniente farle con una sola corda, la prima Verso una betulla,la seconda verso un la cima di un pilastro (ometto). Da qui con Due corde scendere alla sosta di “ozio” che si nota quando siete in sosta salendo Sul grande terrazzo.La seguente entra nella nicchia dopo i rododendri (incontrata In salita) La successiva arriva ad una quercia e l’ultima di 60mt arriva a terra.

altre annotazioni:
Prima salita: Massimiliano Celano e Tiziano Marchetti - luglio 2010