Verdon (Gorges du) Via Mathis (parte II)

difficoltà: 7a+ / 6c obbl
esposizione arrampicata: Sud-Ovest
sviluppo arrampicata (m): 200

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: donde
ultima revisione: 24/05/10

località partenza: Doppie di Heure Zero (La Palud-sur-Verdon , 04 )

note tecniche:
Nuova via di L.Catsoyannis e E.Chauviré, che si compone di due parti: una prima sale il pilastro a destra della “Voie de 50 cm” e la seconda, quella da noi percorsa, sale a sinistra della Fete des Nerfs.
Accesso tramite le calate di Heure Zero (3 doppie), discesa a piedi lungo il “jardin des bananes”, fino ad un pulpito, a cui si accede prima di scendere all’attacco della Fete (la via inizia all’incirca all’altezza del secondo tiro della Fete, spit ben visibile).
Itinerario superbo, che ricalca un po’ quello della Fete: più sostenuto come difficoltà, ma meno ingaggioso della Fete: il 6c obbligatorio c’è tutto, ma lo si gestisce “mentalmente” bene.
Molto suggestiva la sequenza di tunnel che porta agli ultimi due tiri: giunti al “coriolis” del quinto tiro, si fa un primo tunnel che porta verso la sosta su coriolis della Fete e poi lo si prosegue per una quindicina di metri (attraversando dall’interno il Pilier Gousseault, un po’ fangoso), sbucando su uno splendido terrazzo; da lì si traversa ancora verso destra (tiro corto) e si parte con l’ultimo tiro, che corre a sinistra de “la Genie des Alpalges”.
La quotazione proposta per la libera (6a/7a/6c/6c+/7a+ (grotte) 6a/7a+), ci è parsa un po’ “stretta”, quindi indico quella a nostro giudizio.

descrizione itinerario:
L1, 5c, tiro corto, nella “verdura”, ma ben pulito.
L2, 7a+, inizia il grigione, molto tecnica la fessurina cieca.
L3, 7a, partenza atletica e traversino tecnico verso dx e poi su dritti (ancora un passetto per andare in catena).
L4, 7a, alcuni ribaltini delicati e poi un difficile spostamento verso sinistra.
L5. 7a+, diedro strapiombante, ingresso difficile, roccia bianca e liscia, alcuni buchi e verticali da gestire, poi atletico sino al coriolis di sosta.
TUNNEL
L6. 5c, corto tiro verso destra.
L7. 7a+, bellissimo tiro tecnico, sul classico “pongo” verdoniano; partenza difficile ma ben protetta e complesso spostamento verso lo spigolo; un tiro entusiasmante.

http://www.procanyon.com/nouveautes/verdon.htm