Bianca (Rocca) da Saretto e la Forcellina per il versante ovest

tipo itinerario: attraversa pendii ripidi
difficoltà: ORA / PD   [scala difficoltà]
esposizione: Varie
quota partenza (m): 1533
quota vetta/quota massima (m): 3021
dislivello totale (m): 1600

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: marcog72
ultima revisione: 18/05/10

località partenza: Saretto (Acceglio , CN )

bibliografia: Charamaio itt. 38 e 39

note tecniche:
Itinerario da farsi in stagione inoltrata con neve trasformata e sicura. Indispensabili piccozza, ramponi e casco.

descrizione itinerario:
Salita: da Saretto (o dal parking del campeggio delle sorgenti del Maira in primavera inoltrata) salire verso ovest seguendo il fondo del vallone o la pista militare. Giunti nel pianoro delle Grange Pausa piegare a dx e seguire la comba del Vallonasso in direzione del M. Sautron. Quasi al termine del valloncello, risalire l'ampio canale della Forcellina (espo SO, 300 m max 40 gradi), fiancheggiando il bordo dx per evitare le possibili scariche di pietre dalla cresta di sx. Dal passo, piegare verso dx (NE) e, senza perdere troppa quota, costeggiare per ripidi pendii sul lato settentrionale la cresta SO della Cima di Stroppia. Arrivati alla base della parte ovest di Rocca Bianca risalire un primo pendio-canale a centro parete che permette di superare una barra di rocce e accedere all'ampio nevaio sovrastante. Da qui, con diagonale ascendente verso sx alla base di un parete rocciosa nerastra, imboccare un breve ma ripido canale (45 gradi nel tratto finale) che conduce sulla cresta poco a dx (sud) della cima. L'ultimo tratto può essere in parte roccioso a seconda del grado di innevamento.
Discesa: per lo stesso percorso di salita.