Anello la via dei Cantoni da Chiara

L'itinerario

difficoltà: EE   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Tutte
quota partenza (m): 890
quota vetta/quota massima (m): 1250
dislivello salita totale (m): 500

copertura rete mobile
vodafone : 60% di copertura

contributors: franco@A
ultima revisione: 07/06/10

località partenza: Chiara (Traversella , TO )

punti appoggio: a Fondo

cartografia: Carta della Valchiusella n.03 ed: MUedizioni - Valchiusella n.16 ed: l'Escursionista e Monti

bibliografia: Valchiusella a piedi di M. Antonicelli

note tecniche:
La “via dei cantoni” è un emozionante percorso che conduce alla scoperta di antiche borgate dell’alta Valchiusella in un ambiente naturale ricco di testimonianze della cultura alpina.

E’ stata denominata “via dei cantoni” perché si volge su mulattiere e sentieri che collegano nuclei abitativi (che facevano parte del vecchio comune di Fondo) che in passato erano chiamati “Cantun”.
L’itinerario si sviluppa da Traversella e raggiunge il fondovalle della Valchiusella percorrendo il primo tratto sulla sx org del torrente Chiusella per poi ritornare, a richiudere l’anello, percorre il lato opposto del torrente.
Da Ivrea per la Valchiusella fino a Traversella per proseguire sino a Mulino di Chiara dove si parcheggia.

descrizione itinerario:
da Mulino di Chiara, 890 m, si sale in pochi minuti a Chiara 916mt, dove poco dopo superato il borgo si incontra il “sentiero della transumanza” (n. 730 che arriva da Traversella) lo si segue a sx salendo a Cappia 1179m. Da qui, passando alla dx della chiesetta si sale un breve tratto che porta ad incrociare il sentiero del GTA (che sale a dx ai Piani di Cappia e prosegue per il rif. Chiaromonte) Il nostro percorso procede sul GTA ma verso sx per raggiungere Succinto 1164m, superato il quale si continua sul GTA sino a Lasassio 1101m per poi scendere lievemente raggiungendo Fondo 1074m.
A Fondo, sempre sulla sx org del torrente si prosegue sulla mulattiera sino a raggiungere Talorno 1226m. A Talorno, attraversato il torrente si inizia il ritorno svoltando a sx sulla poderale che ci porterà a Perotto 1129m (poco avanti c’è Gaido 1115m). Poco prima di Gaido, appena superato il bel ponte romanico (detto del diavolo), il sentiero sale per Vaurgnei 1235m, dove si svolta a sx (trascurando la traccia che prosegue a dx) e si percorre un tratto parallelo alla sterrata e superata la direttrice di Fondo si prosegue in lieve salita sino a raggiungere Vaudanza 1250m, dove si incrocia la strada; da qui si procede per Cantoncello 1177m dove nei pressi della chiesetta si svolta a sx raggiungendo Durando 1133m, per poi svoltare a dx e raggiungere Delpizzen 1042m.
Procedendo parallelamente al torrente si raggiunge in breve il ponte romanico di Chiara 925m attraversato il quale si sale il pendio sulla sx org per raggiungere la strada asfaltata nei pressi di dove abbiamo parcheggiato.

Lo sviluppo del percorso è mediamente lungo ma il dislivello è minimo; tempo medio di percorrenza 5h circa. Tutta la via dei cantoni è segnalata da apposite paline con segnavia rossi e lungo il percorso sono presenti pannelli alcuni pannelli informativi.

Add-on:
a) Variante Tissone: Appena superato Fondo salire per il sentiero a dx con indicazione Tissone 1307m; a Tissone superata la chiesetta e le prime case sulla sx parte un sentiero che scende a incrociare il sentiero che proviene sulla sx da Fondo e percorrendolo a dx in una decina di minuti si raggiunge Talorno.
b) Variante Traversella: la via dei cantoni è stata pensata anche con partenza da Traversella, dove parcheggiando poco prima del centro, nell’area del ponte Folle, si percorre il sentiero n.730 (detto della Transumanza) che porta poco sopra Chiara da dove si ritorna a segue il percorso descritto precedentemente. Il sentiero n.730, per un tratto e’ comune con il n.729, che porta al rif. Piazza e prosegue diventando il “sentiero delle anime”. La variante aggiunge mediamente circa 3h (andata e ritorno).