Vertosan (Mont) da Vetan per il Col Fenetre

tipo itinerario: pendii ampi
difficoltà: MS   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Sud-Ovest
quota partenza (m): 1750
quota vetta/quota massima (m): 2822
dislivello totale (m): 1072

copertura rete mobile
vodafone : 55% di copertura
no operato : 0% di copertura
3 : 0% di copertura

contributors: vipi5547
ultima revisione: 21/04/10

località partenza: Vetan (Saint-Pierre , AO )

punti appoggio: Rifugio Mont Fallére

accesso:
Da Saint Pierre si segue la SR22 con indicazioni per Saint Nicolas. Si segue la strada oltrepassando i centri di Evian, raggiungendo quindi Saint Nicolas, da dove si superano prima le frazioni di Chaillod e Gerbore, per raggiungere infine Vetan Dessus, da dove ci si porta fino al termine della strada nei pressi di un’ampia pineta dove si trova l’Hotel Notre Maison, ampie possibilità di parcheggio.

note tecniche:
Itinerario poco remunerativo dal punto di vista sciistico da questo versante, perchè presenta alcuni tratti con scarsa pendenza.

descrizione itinerario:
Da Vetan, si segue il sentiero (paline segnaletiche, il nostro riferimento è il segnavia n.13 per il Rifugio Fallère e il Col de Fenetre) che nel giro di pochi minuti raggiunge l’ampio pianoro superiore, dove si segue l’indicazione per il Rifugio Fallère su un cartello indicatore in legno, si attraversa il pianoro sulla destra, passando sotto agli Alpeggi Toules 1919 m, dove si stacca un largo sentiero pianeggiante a destra (indicazioni per il Col Fenetre) che prosegue per un lungo tratto in piano, fino a raggiungere la base di un costolone boscoso che va risalito interamente, se non ci sono tracce esistenti, i segnavia e alcune indicazioni sugli alberi facilitano la scelta del percorso corretto, con percorso in pendenza costante si raggiunge la strada poderale che proviene da Vetan a quota 2140 m. Qui ha inizio un lungo traverso a destra, lungo la stradina, sono già ben visibili il Monte Rosso di Vertosan (a sinistra), il Monte Vertosan (al centro) e il Mont Fallère (a destra) che con andamento quasi pianeggiante e alcuni dossi porta nell’ampio pianoro che si apre sotto il Monte di Vertosan e nei pressi del Rifugio Fallère 2385 m. Appena sotto il rifugio, una palina segnaletica indica il percorso soprastante. Si risalgono alcuni dossi, avvallamenti e valloncelli guadagnando quota ed arrivando sotto il circo terminale dove è ben visibile il Col Fenetre, posto nel punto più basso della cresta di collegamento tra il Monte di Vertosan (a sinistra) e il Mont Fallère (a destra). Si risale con percorso diretto o con alcune diagonali il ripido pendio che conduce alla larga insellatura del Col Fenetre 2729 m. Da qui non rimane che seguire l’ampia dorsale, tra avvallamenti e dossi, con un tratto più affilato si raggiunge quindi l’ampia cima, sormontata da un grande ometto di pietre.