Stella (Pizzo) dal Passo di Angelog

difficoltà: BS   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord
quota partenza (m): 2391
quota vetta/quota massima (m): 3163
dislivello totale (m): 772

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: xxx_20040114
ultima revisione: 02/02/10

località partenza: dai pressi del Passo di Angeloga 2391 m (Madesimo , SO )

cartografia: CNS f. 267 San Bernardino; IGM f. 6 Passo di Balniscio; Kompass f. 92 Chiavenna-Val Bregaglia

note tecniche:
L'itinerario svolgendosi in pieno nord è già precocemente innevato anche in tardo autunno, il piccolo Ghiacciaio di Ponciagna presenta alcuni passaggi interessanti.
E' comodamente effettuabile in giornata da Milano potendo sfruttare la prima corsa della
Colico-Chiavenna-Madesimo. Da Madesimo alla P. Groppera con la funivia (TCI f. 2).

descrizione itinerario:
Dalla stazione d'arrivo della funivia del Groppera (2948 m) scendere per circa 560 m fino al Passo di Angeloga, seguendo inizialmente le piste della Val di Lei per dirigersi poi (sud) verso il passo caratterizzato dai laghi artificiali e dagli impianti dell'energia elettrica.
Messe le pelli di foca, proseguire in direzione sud sud ovest alla base del P. Peloso puntando all'inizio del ghiacciaio (questa parte richiede una certa pratica di montagna).
Approdare al Ghiacciaio di Ponciagna circa a quota 2484. Da qui, con percorso talvolta obbligato, puntare alla vetta che si raggiunge a piedi per una facile cresta nevosa.

discesa:
In tardo autunno ripercorrere l'itinerario di salita fino al Passo di Angeloga per raggiungere poi con percorso ascendente gli impianti di risalita che riportano al Groppera (informarsi dell'orario dell'ultima corsa).
In primavera può essere più remunerativa la discesa nel Vallone dello Stella fin quasi al lago dal quale però, per raggiungere gli impianti, occorrerà sobbarcarsi una risalita più lunga.
È possibile ma meno bella la discesa su Fraciscio.