Calotta (Cima) dal Rif. A. Petitpierre

difficoltà: BS   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord
quota partenza (m): 1920
quota vetta/quota massima (m): 3211
dislivello totale (m): 1291

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: xxx_20040114
ultima revisione: 12/03/10

località partenza: Rif. A. Petitpierre al Corno d'Aola (Ponte di Legno , BS )

cartografia: TCI Gruppo Adamello-Presanella; Kompass f. 71 Adamello-La Presanella; IGM f. 20 Temù, Monte Adamello

accesso:
Bergamo-Breno-Edolo-Ponte di Legno. Il rifugio è privato e raggiungibile in seggiovia (TCI f. 5).

note tecniche:
Il percorso in salita richiede buone qualità sciistiche nella scelta del percorso più idoneo.

descrizione itinerario:
Dal Rif. Petitpierre portarsi, lungo il tracciato del sentiero estivo, alla conca di Pozzuolo (circa 2000 m) prestando attenzione ad eventuali slavine provenienti dal Corno d'Aola.
Proseguire verso la Cima di Salimmo aggirandone la base sulla destra.
A questo punto, in funzione delle condizioni, si sale alla Bocchetta di Valbione (2813 m) per ripidi pendii oppure alla Bocchetta dei Buoi (2671 m) aperta a sud della cima omonima.
Scendere ora leggermente nella Valle di Salimmo e quindi, in direzione sud est, puntare alla Bocchetta della Calotta (2960 m).
Dalla bocchetta è possibile, in buone condizioni, raggiungere la vetta con gli sci attraversando tutta la ripida faccia nord in direzione della spalla ovest, toccata la quale si prosegue lungo la cresta.

Discesa:
Ritornare alla Bocchetta della Calotta e scendere per un ripido, breve canalino sulla Vedretta del Pisgana. Portarsi al centro del ghiacciaio dove ci si ricollega al percorso classico di discesa dal Corno Bianco.