Baitone (Corno) da Val d'Avio

difficoltà: BS   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord-Est
quota partenza (m): 1300
quota vetta/quota massima (m): 3331
dislivello totale (m): 2401

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: xxx_20040114
ultima revisione: 03/11/07

località partenza: dalla teleferica ENEL in Val d'Avio 1300 m (Temù , BS )

punti appoggio: Rif. Garibaldi 2548 m

cartografia: TCI Adamello: Kompass f. 71 Adamello-La Presanella; IGM f. 20 Temù, Monte Adamello

accesso:
Bergamo-Breno-Edolo-Temù. Si percorre la Val d'Avio fino alla stazione di partenza della teleferica ENEL situata a 1300 m. E possibile far trasportare in teleferica gli zaini ed eventualmente gli sci (TCI f. 5).

note tecniche:
Itinerario decisamente alpinistico dalla Bocchetta dei Laghi Gelati alla vetta.
A valle della malga Lavedole il percorso non riveste interesse sciistico per cui è consigliabile una volta ritornati al Rifugio Garibaldi, disponendo di un altro giorno, sali

descrizione itinerario:
1° giorno.
Dalla stazione di partenza della teleferica si segue il sentiero estivo - in diversi punti interrotto da valanghe - che porta prima al Lago d'Avio, poi al Lago Benedetto ed infine alla malga Lavedole da cui con gli sci si sale lungo la Valle di Venerocolo al Rifugio Garibaldi.
È anche possibile trovare ospitalità, in caso di necessità, presso i custodi della diga del Pantano.

2° giorno.
Dal Rifugio Garibaldi scendere per circa 200 m al Lago del Pantano.
Portarsi alla sinistra idrografica del torrente e salire su terreno molto aperto in direzione della Bocchetta dei Laghi Gelati che si raggiunge infine superando un breve, ripido pendio.
Abbandonati gli sci si segue la cresta sud est dapprima nevosa e poi rocciosa.

Discesa: Per l'itinerario di salita.