Carmo del Finale (Monte) o di Loano anello da Castagnabanca

tipo itinerario: altro
difficoltà: MR   [scala difficoltà]
esposizione: Sud
quota partenza (m): 600
quota vetta/quota massima (m): 1389
dislivello totale (m): 900

copertura rete mobile
vodafone : 60% di copertura

contributors: pulici
ultima revisione: 25/02/10

località partenza: Castagnabanca (Pietra Ligure , SV )

punti appoggio: Rif. Pian delle Bosse e Carmo

bibliografia: A. Parodi

note tecniche:
Itinerario vario e suggestivo, molto panoramico

descrizione itinerario:
Dal casello di P. Ligure, una volta entrati a Loano, dall'Aurelia si svolta a destra (indicazioni per Verzi e Monte Carmo). Raggiunto il paesino alla sua chiesa più alta, si risale a destra una tortuosa stradina asfaltata poi sterrata verso il piazzale Castagnabanca, al cui inizio vi è la base della teleferica del rif. Pian delle Bosse.
Attraversato il piazzale, svoltare a dx seguendo un sentiero (bollo rosso) che costeggia un rio, giungendo ad una stradina, dove si svolta a sx. Poco dopo, ad un bivio (a dx rifugio, due quadrati rossi pieni), tenere la sx (bollo rosso, baita poco più in alto a dx) e percorrerla nel bosco, con brevi salite e tratti in falsopiano.
La visuale si apre a mezza costa lungo una spalla erbosa (punto di riferimento la slanciata guglia della Rocca dell’Aia, da raggiungere alla base). Proseguire a tornanti nel bosco (bollo rosso non sempre visibile) fino ad un bivio (su albero freccia Praglia). Seguire tale indicazione (sx) proseguendo il lungo mezza costa ascendente nel bosco fino a raggiungere il panoramico crestone posto tra due cime (ottimo panorama, sopratutto verso O).
Girare a dx e seguirlo fedelmente ma faticosamente (molta boschina, una punta notevole) passando varie "trune" fino alla grande croce del Carmo. Scendere (nella conca 100m in basso a dx il Rif. del Carmo) lungo la panoramicissima e facile cresta SE di roccette (segnavia i due quadrati rossi, FIE, visioni impressionanti sulla valletta del Giogo di Giustenice) fino a raggiungere il Rif. delle Bosse, da cui si prosegue per il medesimo segnavia fino a raggiungere il bivio iniziale, poi stesso percorso fino all'auto.