Pra Piano e (Santa Chiara da Pian de Ruine

L'itinerario

tipo itinerario: bosco fitto
difficoltà: MR   [scala difficoltà]
esposizione: Sud
quota partenza (m): 1052
quota vetta/quota massima (m): 1495
dislivello totale (m): 443

copertura rete mobile
vodafone : 100% di copertura

contributors: marioalbertino
ultima revisione: 22/02/10

località partenza: Pian de Ruine (Giaglione , TO )

cartografia: Fraternali 1:25000 n.3 Val di Susa Val Cenischia Rocciamelone Val Chisone

bibliografia: Fondo escursionismo senza confini di R. Carnisio

accesso:
da Susa si segue la SS.25 del Moncenisio per alcuni km, si supera Giaglione e poco dopo sulla sinistra si incontra un bivio con indicazione Val Clarea, un paio di km e si arriva al punto di partenza.

note tecniche:
La gita è corta ma molto panoramica. Data la quota relativamente bassa e svolgendosi interamente in boschi di faggi e betulle è preferibile effettuarla in stagioni con innevamento abbondante.

descrizione itinerario:
Seguire la strada che da Pian de Ruine (dove si posteggia l'auto e sino a dove è generalmente pulita la strada)sale verso Santa Chiara. Nella prima parte il percorso si affaccia sulla valle di Susa, per poi proseguire con rapide svolte sul versante della Val Cenischia fino alla cappella della Madonna della neve del Trucco (m.1488). Di qui a pochi metri di dislivello si raggiunge il bel pianoro di Pra Piano (m.1495) con splendida vista su Chaberton, Niblè e i Denti d'Ambin. Alle spalle il Rocciamelone e tutta la bassa Valle di Susa fino alla Sacra di San Michele. La strada prosegue ma se ne sconsiglia il proseguimento se non in stagione e con neve assestata, per le valanghe che possono scendere dai ripidi pendii sovrastanti. Discesa per l'itinerario di salita.