Salto del Minatore (Cascata)

difficoltà: II / 5+   [scala difficoltà]
esposizione: Sud-Est
quota base cascata (m): 1200
sviluppo cascata (m): 80
dislivello avvicinamento (m): -200

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: william
ultima revisione: 17/01/10

località partenza: Fontane (Prali , TO )

cartografia: Fraternali 1:25000 n.5 Val Germanasca, Val Chisone

note tecniche:
Si tratta di una cascata, ben visibile dalla provinciale, che a causa dell'esposizione non è quasi mai formata in modo accettabile per garantire una salita sicura: Necessita di un flusso d'acqua sufficiente proveniente dalla soprastante miniera abbandonata e di di un periodo prolungato di freddo nelle giornate più corte dell'anno quando il sole riesce solo per poco tempo a superare il crinale dirimpettaio.

descrizione itinerario:
Dalla borgata Fontane ( 1410 m) scendere fino al ristorante e imboccare l'antico sentiero dei minatori ora ottimamente attrezzato con cavi da un gruppo di volontari del soccorso alpino. Giunti alla base delle balze rocciose risalire verso destra seguendo una vaga cengia fino ad una betulla da cui calarsi con una doppia da 25 m fino ad un larice, da cui con un' altra doppia (60m ) ci si porta alla base della cascata. Dopo aver risalito lo zoccolo (10 m) a 80° si affronta un muro a 95° (20 m) cui segueno alcuni metri più appoggiati cui segue un altro muro (10 m) a 90°, andare poi a destra su pendio più appoggato fino al larice. da li risalire alla betulla (consigliabile lasciare una corda) per roccette erba e neve e riprendere le tracce per ritornare a Fontane oppure, avendo in precedenza lasciato una macchina alla miniera di Pomeifré, senguire in discesa il sentiero.