Cinghialessa (Cascata della)

difficoltà: II / 3   [scala difficoltà]
esposizione: Est
quota base cascata (m): 1100
sviluppo cascata (m): 120

copertura rete mobile
tim : 30% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: daniele carignano Fech
ultima revisione: 22/01/17

località partenza: Roure (Roure , TO )

cartografia: Fraternali 1:25000 n.5 Val Germanasca Val Chisone

bibliografia: Ghiaccio dell'Ovest - Gian Carlo Grassi (Prima edizione)

accesso:
Risalire il Vallone del Bourcet fino allo "sperone dei corvi", poco dopo si nota la cascata sulla destra. Risalire i pendii senza percorso obbligato fino alla base del primo salto.

note tecniche:
La colata è percorribile in genere a gennaio con temperature molto basse. I 4 salti non superano mai i 75/80° gradi.

descrizione itinerario:
La cascata é suddivisa in 4 salti ben distinti,le soste sono attrezzate a spit x la calata su S1 ed S2, e su piante per S3 e S4. Dalla S4 è possibile proseguire per una 50 di metri nel bosco fino a raggiungere il bel sentiero di dicesa della via Ferrata, che in breve riporta in fondo al vallone (ma non alla base).
Se ci si cala sulla cascata: 2 doppie (1° da S4; 2° da S2) da 50-55m conducono alla base del salto, e poi per pendii si rientra alla strada.

altre annotazioni:
Prima salita Angelo Gaido e M. Marone nell'inverno del 1980

Descrizione di Ghiaccio dell'ovest (1989): "Cascata di 80m. Tre muri alti 20m ciascuno (70°-75°) dei quali il terzo è il più delicato e ripido (75°-80°). gli ultimo 20 metri sono costituiti da un rigonfiamento in ghiaccio ideale (80°). Discesa con due doppie da 40m."