Finsteraarhorn Via normale dalla Hugi Sattel

difficoltà: PD :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud-Ovest
quota partenza (m): 2221
quota vetta (m): 4273
dislivello complessivo (m): 2052

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: mountain
ultima revisione: 09/07/10

località partenza: Fiesch (Fiesch , Goms )

punti appoggio: Konkordiahutten m. 2.840 SAC; Finsteraarhornhutten m. 3048 SAC

note tecniche:
Accesso stradale: Domodossola, Sempione, Briga, valle Di Goms fino a Fiesch (parcheggio stazione funivia).

descrizione itinerario:
Da Kuhdonenstafen prendere a destra una sterrata che porta a Obers Talli dove si percorre una galleria (circa 1 km.) sbucando verso il Marjelensee (lago glaciale a lato dell'Aletschgletscher) scendere verso il ghiacciaio prima su buon sentiero fino alla località Platta; scendere una scarpata ripida di rocce montonate e massi instabili fino al ghiacciaio a monte del lago;
l'accesso agevole al ghiacciaio a volte è da ricercare.
Iniziare la salita sul pianeggiante ghiacciaio e gradatamente portarsi al centro tra le crestine di due morene e seguirle continuamente (è lungo!), vi sono alcune paline, fino a giungere in prossimità del Konkordiaplatz.
Da qui volendo pernottare alla Konkordiahutten 2 possibilità:
a) uscire a destra dal ghiacciaio e salire per tracce gli sfasciumi e man mano traversare a sinistra fino a giungere al rifugio;
b) portarsi sotto la bastionata (crepacci a volte insidiosi) che sorregge il rifugio fino ad incontrare la scala metallica (più di 100 gradini) che porta al ripiano del rifugio; fin qui 5-6 ore di marcia.
Abbandonare l'Aletschgletscher e deviare a destra inoltrandosi nel Gruneggfirn e risalirlo fino alla Grunhornlucke (crepacci prima del colle); scendere sull'altro versante (crepacci) e puntare allo sperone posto di fronte risalendolo in parte e raggiungendo le Finsteraarhornhutten; altre 3 ore.
Salire su facili tracce di sentiero il soprastante sperone fino alla sua sommità; portarsi sul ghiacciaio soprastante e deviare a sinistra fino a giungere ad una insellatura (Fruhstuckplatz) del crestone sud ovest della ns.vetta; valicarla e attraversare a destra orizzontalmente il ripido pendio, quindi risalire il pendio di fronte che diventa man mano più ripdo addolcendosi solo all'insellatura della cresta nord-ovest (Hugisattel); attaccare detta cresta di misto (II) fino in vetta.
Nota.
Al Konkordiaplatz si può giungere scendendo dal Jungfraujoch (trenino non a buon prezzo!) o dalla Lotschenlucke (Lotschenhutte Hollandia) giungendo da Goppenstein-Fafleralp (interminabile).