Carra Saettiva Settore Roc du Vei Cataclisma

difficoltà: 6b / 5b obbl
esposizione arrampicata: Sud
quota base arrampicata (m): 1500
sviluppo arrampicata (m): 75

copertura rete mobile
wind : 20% di copertura
vodafone : 20% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: alkurtz Framil
ultima revisione: 19/08/17

località partenza: Borgata Merlo (Coazze , TO )

bibliografia: Valsangone in Verticale

accesso:
Sulla sterrata di "Quota mille" superare la deviazione che a destra (cartello) sale verso il settore Roc Neire coulor (Via de "La pietra di willy Coyote") e continuare per qualche centinaio di metri (si passa un muro di grandi pietre a destra) sino a quando non si incontra sulla destra un evidente sentiero (segno giallo) che sale verso il "pilastrino". Giunti alla cima del Pilastrino, continuare a sinistra (tratto in piano e poi pietraia) e poi per tracce di sentiero segnalato da bolli gialli (più qualche vecchio bollo rosso sbiadito), non troppo frequenti. Fare attenzione a non perdere la traccia, perché vi sono salti di roccia. Arrivati in prossimità della parete si scende circa 50 mt e si arriva alla caratteristica grotta e poi, costeggiando la parete, all'attacco della via. Circa 50 minuti dall'auto.
Anche al ritorno prestare molta attenzione a non perdere i bolli gialli.

note tecniche:
Non necessario integrare.

descrizione itinerario:
L1 5,
L2 6a+,
L3 4,
L4 5+

Discesa con due doppie. Consiglio di non saltare S2! Si potrebbe scendere ancora una lunghezza, ma si rischia di finire su una vecchia sosta di calata e le corde tirano poi troppo verso destra.

altre annotazioni:
Via aperta a metà anni '80 da M. Dalla Chiesa, I. Bronzino e R. Poy.
Rispittata nel 2016 da Franco Carbonero con soste Raumer provviste di anello di calata.