Tempesta (Punta) dal Santuario di San Magno per il Colle Intersile

tipo itinerario: pendii ampi
difficoltà: BR   [scala difficoltà]
esposizione: Sud-Est
quota partenza (m): 1761
quota vetta/quota massima (m): 2679
dislivello totale (m): 918

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: ste_6962
ultima revisione: 02/10/10

località partenza: Santuario di San Magno (Castelmagno , CN )

punti appoggio: Agriturismo Charamaio a Castelmagno fraz. Chiappi. Tel. +39.0171.986214

cartografia: IGC 1:50000 n.7 Valli Maira Grana e Stura

accesso:
Da Caraglio si risale la Valle Grana, fino al Santuario di San Magno, dove la strada viene chiusa al transito nel periodo invernale. Ampio parcheggio nello spiazzo sotto il santuario, o a bordo strada

note tecniche:
Si tratta di un itinerario che si svolge su valloni ampi, l'unico tratto ripido e di qualche impegno è dal Colle Intersile alla vetta, che se è di neve dura richiede l'utilizzo di piccozza e ramponi (occorre innevamento sicuro).

descrizione itinerario:
Dal Santuario di San Magno si prosegue fino ai pressi del posto Tappa GTA della Tana della Marmotta e poi si prosegue lungo la strada innevata che sale a sinistra, verso il Rifugio Trofarello e il Colle Fauniera. Al primo bivio di piega a destra (indicazioni per il Colle Intersile e il Colle Sibolet), si superano le Grange Nollo e si entra nel Vallone Sibolet. Ci si tiene inizialmente al centro del vallone fino a raggiungere il Gias Sibolet 2074 m, fino a questo punto si segue una stradina (se è visibile e non c'è troppa neve nel vallone).
Qui termina la stradina e si deve salire sul lato sinistro del vallone, superando pendii moderatamente ripidi ed alcuni avvallamenti, dove spesso si trovano già tracce preesistenti. Il percorso è abbastanza evidente e non ci sono problemi di orientamento. Nella parte alta del vallone, si trascurano le eventuali tracce che proseguono sulla sinistra per il Colle Sibolet, e, si volge a destra, dove facili pendii portano all'ampia sella del Colle Intersile 2516 m, dove si può già ammirare uno splendido panorama su Alpi Liguri e Marittime.
Dal Colle Intersile si inizia a salire sulla sinistra, per un pendio e un ripido valloncello che porta ad una specie di colletto tra l'anticima 2630 m e la vetta. Raggiunto questo colletto si segue il facile crestone verso destra, raggiungendo la vetta, sormontata da un ometto e una piccola croce metallica.
In discesa si segue lo stesso percorso di salita, volendo è possibile con una breve deviazione raggiungere la vicina cima Sibolet.