Moncimour da San Giacomo e il lago Motta

difficoltà: EE   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud
quota partenza (m): 1125
quota vetta/quota massima (m): 3167
dislivello salita totale (m): 2200

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: mar Danilo
ultima revisione: 17/10/09

località partenza: San Giacomo (Locana , TO )

cartografia: IGC gran paradiso

bibliografia: berruto escursioni nel gran paradiso V 1

note tecniche:
La gita secondo me deve esser fatta quando c'e' ancora neve dal rif Pocchiola in su, altrimenti il percorso sopra il lago di Motta diventa molto disagevole, per la particolare instabilita' di pietre anche grosse.
La guida del berruto suggerisce che, dal lago di motta, occorre salire su cenge erbose, ma io non ho visto nessuna traccia utile, meglio credo, arrivare al rio.
Considerare un tempo complessivo di almeno 10 ore a/r.

descrizione itinerario:
L'itinerario combina due del berruto: da san giacomo al rif pocchiola e dal rifugio al moncimour. da san giacomo arrivare al rif pocchiola con itinerario descritto altrove.dal rifugio salire verso dx (E) passando per la stazione della teleferica, attraverasre alcuni lastroni di cemento e seguire un sentiero che sale verso il lago nero (segni bianco rossi ed ometti). in vista del lago, girare a sx e percorrere la gobba fino ad oltrepassarlo, lasciandolo sulla destra, scendendo di qualche decina di metri.
dal fondo del lago, seguire i segni (rossi) che salgono nel canale sassoso a dx del rio che scende dal lago di Motta.
si arriva finalmente al suddetto lago, lo si aggira a dx e se ne percorre la sponda o seguendo i segni rossi oppure camminando sulle rocce montontate a fianco della sponda, fino ad arrivare al rio che scende dal passo del Moncimour.
Girare a dx e risalirlo, senza sentiero, su terreno disagevole e franoso nei punti ripidi, fino ad arrivare al passo. dal passo, girare a dx e seguire la cresta che in breve porta alla cima, senza difficolta'. conviene tenersi esattamente sul filo di cresta, perche' sui lati le rocce sono parecchio instabili. discesa per l'itinerario di salita.