Camoscio (Corno del) da Alagna per il Col d'Olen

difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud-Est
quota partenza (m): 1200
quota vetta/quota massima (m): 3024
dislivello salita totale (m): 1824

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: gianmario55
ultima revisione: 06/10/09

località partenza: Alagna Valsesia (Alagna Valsesia , VC )

punti appoggio: Rifugio Mortara - Rifugio Vigevano- Rifugio Guglielmina

cartografia: I.G.C. 1:50000 n. 10 Monte Rosa Alagna Macugnaga

bibliografia: Guida CAI-TCI Monte Rosa

descrizione itinerario:
Da Alagna, piazzale della funivia, imboccare il sentiero che porta alle frazioni Dosso e Piane. Da qui seguire il sentiero (segnavia 5) che sale, prevalentemente nel bosco, fino al dosso morenico su cui si trova la stazione di Zer Oltu della funivia, a ridosso dell'alpeggio omonimo, m. 1847. Continuare ed in breve raggiungere il ripiano erboso della Grande Halte, dove si trova il rifugio Mortara. Sempre seguendo il segnavia 5 si arriva all'Alpe Pianalunga, m. 2025. Dopo un tratto pianeggiante il sentiero inizia a salire più deciso fino ad incrociare, a quota 2385, il sentiero che a sinistra proviene dal Passo del Foric (5b). Continuare su terreno più ripido fino al'altezza dell'enorme masso erratico detto "Sasso del Diavolo". Qui il sentiero si biforca: la traccia di destra (5c) altro non è che una ripidissima scorciatoia che conduce direttamente al Rifugio Vigevano. La traccia di sinistra porta invece più dolcemente al Col d'Olen, m. 2881, storico passaggio tra Alagna e Gressoney. Ritornati in direzione del Rif. Vigevano si trova una traccia di sentiero che sale in vetta seguendo la dorsale Est.