Altissimo (Monte) Anello Cava del Fondone - Cava di Henraux

difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 900
quota vetta/quota massima (m): 1589
dislivello salita totale (m): 689

copertura rete mobile
tim : 100% di copertura

contributors: freehagi
ultima revisione: 29/01/10

località partenza: Galleria del Cipollaio - lato sud (Seravezza , LU )

cartografia: Alpi Apuane – Carta dei Sentieri e dei rifugi 1:25000 Ed. Multigraphic Firenze

bibliografia: Guida dei Monti d'Italia - Alpi Apuane

note tecniche:
Lasciare la macchina presso la piazzola da dove parte il sentiero n. 141 lungo la strada che parte dall'imbocco meridionale della Galleria del Cipollaio

descrizione itinerario:
All’imbocco meridionale della Galleria del Cipollaio 799 m. si stacca a sinistra una strada, che per pendio cespuglioso guadagna ripida il Colle Cipollaio 990 m, Km 2, e continua nella faggeta verso un bivio. Seguendo la strada marmifera sulla destra (sbarra) si doppia un pronunciato sperone ed in galleria passa al disotto del Colle dei Ronchi. Prosegue quindi a mezza costa, in vista della Penna di Sumbra e del M. Sella, e riesce alle Cave Orientali dell’Altissimo o Cave Fondone, Km. 4, ormai abbandonate dove un tempo si ricavava marmo bianco statuario. Dall’alto della cava, un bel sentiero a gradini (n. 142) si porta progressivamente verso sinistra ed in mezz’ora conduce al Passo del Vaso Tondo 1450 m.c.
Dal Passo del Vaso Tondo, seguendo la cresta Sud-est, tracce di sentiero (n. 143) si tengono sul lato N della cresta, affacciandosi più volte sull’anfiteatro della parete S ed incontrando vecchie postazioni di guerra (in questa zona correva la Linea Gotica). Infine risalgono diagonalmente il cocuzzolo sommitale fino in cima (1589 m.)
Discesa: Scesi nuovamente al Passo del Vaso Tondo si prende il sentiero (n. 142) verso destra, in parte ricavato nella roccia, traversando orizzontalmente la quota 1471 e successivamente la quota 1460 fino a raggiungere la Foce di Falcovaia dove si trova la Cava di Henraux.
Dalla cava si segue la strada asfaltata e ci si ricongiunge all’itinerario di salita.