Lombard (Cima del) da Madone de Fenestre

difficoltà: EE   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 1900
quota vetta/quota massima (m): 2842
dislivello salita totale (m): 1000

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: Giada
ultima revisione: 22/08/09

località partenza: Madone de Fenestre (Saint-Martin-Vésubie , 06 )

punti appoggio: Rifugio a Madone de Fenestre

cartografia: IGN 1:25.000 3741 OT Vallèe de la Vesubie

note tecniche:
L'itinerario dopo il passo dei Ladri si svolge in ambiente selvaggio ed è poco frequentato, percorre un vecchio sentiero ridotto a traccia in molti punti fino a perdersi nella pietraia. Da lì in poi non c'è più sentiero, dopo il canale passa sul versante nord e attraversa il ripido pendio di pietre e erba del Lombard ed è da percorrere solo in assenza di neve o ghiaccio e con buone condizioni meteo. Per il fatto che per metà si svolge in ambiente solitario, c'è sempre la ricerca dell'itinerario, ed in alcuni punti bisogna mettere le mani, oltre all'ultimo tratto ripido ed esposto secondo me è da considerarsi a cavallo dell'F- nell'insieme della valutazione. (I libri lo danno EE) Allego nella gita alcune foto.

descrizione itinerario:
Da Madone de Fenestre (parcheggio) si prende il sentiero a sinistra del Santuario (senso di marcia) per il Colle delle Finestre - Pas des Ladres. Giunti alla palina 368 si prosegue a sinistra solo per il Pas des Ladres. Al passo si scende sull'altro versante verso il lac de Trecolpas per circa una cinquantina di metri fino a reperire una traccia di sentiero a destra (ometto nei pressi dell'imbocco) che risale la comba de Trecolpas passando alla base delle propaggini rocciose della Cima Ovest di Finestra. Si prende questa traccia fino a quando perdendosi varie volte nella pietraia ci porta in costante ma lenta ascesa fino sotto a delle balze rocciose. Sempre andando nella stessa direzione si passa sotto un risalto roccioso su una cengia erbosa e prima di un canalino si passano al meglio queste balze su delle cenge erbose e tramite qualche facile passo di arrampicata (ho fatto molti ometti per indicare il percorso migliore), si sbuca nel vallone superiore in una pietraia. Si ha davanti a noi sulla destra una evidente testa rocciosa, si punta al secondo canale a sinistra di questa, prima per pietraia e poi su esile traccia fino all'imbocco del canale. Si risale il breve canale aiutandosi con le mani(attenzione caduta pietre!)fino a sbucare sullo spartiacque Boreon-Gesso, ometto. Si passa sull'altro versante verso sinistra (Attenzione, ripido ed esposto!!) si reperisce una vaga traccia tra ripide chine erbose e rocce (ometti) cercandosi il passaggio migliore (anche aiutandosi con le mani)si percorre il versante nord del Lombard fino alla sua cima.
Bel panorama sulle cime circostanti. Ritorno per l'itinerario di salita.