Udine (Punta) Via Alice 120-80

difficoltà: 5c / 5b obbl
esposizione arrampicata: Nord-Est
quota base arrampicata (m): 2750
sviluppo arrampicata (m): 320
dislivello avvicinamento (m): 50

copertura rete mobile
wind : 0% di copertura
vodafone : 20% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: valerio82 fabfour giuliof
ultima revisione: 18/09/10

località partenza: Pian del Re (Crissolo , CN )

punti appoggio: Rifugio Vitale Giacoletti 2741 m

accesso:
La via attacca 5 m a destra di "TEMPI MODERNI", targhetta alla base.

note tecniche:
Si sviluppa in nove lunghezze per 320m. E'attrezzata e non serve integrare.
Le soste sono a due spit con anello per la calata .Via prevalentemente di placca. Passaggio chiave alla terza lunghezza(placca verticale). Dalla quarta sosta è possibile scendere in doppia.
[In caso di maltempo, dalla sosta 6 è possibile raggiungere direttamente il Colle del Coulour del Porco percorrendo tutta la cengia che attraversa la parete (placchette in posto); una breve calata di 15 metri(sosta con anelli) permette di raggiungere la conca detritica e risalire sulla cresta a pochi minuti dal colle.

descrizione itinerario:
L1 25m. Raggiungere la terrazza alla base della fessura strapiombante di Tempi Moderni quindi salire a destra superando prima un ripido diedrino, poi una serie di lisce placconate. 4b, 3c, 4a

L2 45m. Continuare direttamente sul muro compatto, 5a e la successiva placca, 4b poi superare il difficile tettino 5c (5a/A0) che conduce ad un’ultima placca, 3a

L3 35m. Bellissima lunghezza su muro tecnico a réglettes. 5a, 5b, 4c

L4 45m. Ancora una bella placca quarzitica contornata da meravigliosi cuscinetti di “sassifraga”e interrotta a metà da un piccolo tettino. 3a, 3b

L5 50m. Una breve placca poi un ripido muro per raggiungere la base di un diedro verticale; superarlo con movimenti atletici per raggiungere la sosta (delicato, sassi instabili). 4a, 4c, 3a

L6 45m. Proseguire lungo la placca abbattuta e raggiungere il bel tetto inciso obliquamente da una fessura, superarlo in dulfer e continuare prima su placca e poi lungo un diedro più sostenuto fino alla comoda sosta sulla cengia. 3a, 4b, 3c, 4a

L7 25m. Dalla cengia superare direttamente il muretto ben appigliato poi attraversare a destra su placche poco inclinate verso uno spigolo aperto, continuare ancora a destra sulla parete ora articolata e più ripida. 3a, 4a

L8 45m. Qualche metro a sinistra per superare il bombè compatto e poi direttamente sul bel muro a réglettes per raggiungere un settore abbattuto, qualche placca e una vaga cresta per raggiungere l’ultima sosta in comune con Tempi Moderni. 4b, 3c, 2a

Scesi all’intaglio si incrocia la via normale e in pochi minuti si raggiunge la vetta.

Discesa dalla cima per il couloir del Porco (attrezzata).

Novità! I preferiti

Aggiungete con un clic sul cuoricino bianco l'itinerario ai vostri preferiti. Li ritroverete tutti nella vostra pagina personale