Gross Simelistock Dock 21

difficoltà: 6b / 6a obbl
esposizione arrampicata: Sud
quota base arrampicata (m): 2250
sviluppo arrampicata (m): 250
dislivello avvicinamento (m): 930

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: quelo64
ultima revisione: 18/08/09

località partenza: Rosenlaui (Schattenhalb , Oberhasli )

punti appoggio: Engelhorn Hutte

bibliografia: www.filidor.ch

note tecniche:
Uno degli ultimi regali di Kaspar Ochsner, scomparso nel Febbraio 2007 proprio nel massiccio degli Engelhorner. Si tratta di una salita divertente e ben chiodata, poco più difficile della via Naebel und Chempa alla vicina Vorderspitze, che però è nettamente più bella. L'itinerario nella prima parte segue fedelmente la linea dello spigolo sud, discostandosene verso destra nella seconda parte per andare a cercare le difficoltà su roccia migliore. Una salita consigliabile per raggiungere la vetta del Gross Simeler, molto scenografica.

descrizione itinerario:
Accesso:
da Innertirchen per la stretta Rosenlauital si sale a Rosenlaui 1324 m (Hotel e parcheggio). Si prosegue per buon sentiero segnato fino alla Engelhorn Hutte, 1901 m (ore 1.15). Ci si addentra ora nella Ochsental, la valle a fondo piatto che separa i due rami degli Engelhorner. In corrispondenza di un ripiano con posti da bivacco, si notano sulla sinistra tre canali paralleli che solcano lo zoccolo dei Simeler e della Vorderspitze. Si risale il canale di destra, stretto e disagevole (passi di 4- su roccia bagnata, 1 fittone e catena per calata in discesa). Si esce quindi a destra su rocce con erba, che si risalgono obliquamente a sinistra per raggiungere l'attacco della via, in una piccola concavità alla base dello spigolo (ore 2.15 da valle, 1 ora dalla Engelhorn Hutte).

Salita:
8 lunghezze ben chiodate, difficoltà tra il 5c ed il 6b
L1, 40 m, 5c, 9 fix: muro verticale a liste un po' fragili
L2, 25 m, 5c, 5 fix: sulla sinistra per pilastro poco marcato
L3, 35 m, 6b, 10 fix: muro di placche e lama a metà, roccia stupenda e movimenti fini
L4, 20 m, 5c, 2 fix e 2 clessidre: placca a svasi, uscita su comodo ripiano a sinistra
L5, 40 m, 6a+, 11 fix: spigolo verticale ben ammanigliato
L6, 20 m, 5c, 3 fix: muretto giallo strapiombante, uscita su terrazzo con 1 fix e 1 vecchio chiodo
L7, 35 m, 6b, 7 fix: a destra di un canalino, placca tecnica e muro con fessure sottili. Sosta su comodo terrazzo
L8, 35 m, 5c, 4 fix: sulla destra della sosta, placca a svasi, chiodatura lunga.

Discesa:
dal terrazzo di vetta (libro di via) effettuare una prima calata da 30 m (fix e maillon)fino ad un anellone. Da qui seconda calata da 40 m in forcella. Si scende brevemente il canale verso la Ochsental (ovest)raggiungendo un secondo anello. Con due calate brevi ad un ripiano erboso, a sinistra del quale (grosso ometto) si trova una catena. Calata da 35-40 m lungo il canale, quindi per il fondo del canale roccioso (rocce malsicure con erba) si torna nei pressi dell'attacco. Da qui come per l'itinerario di salita.