Blaitière (Aiguille) - Pilier Rouge L'eau rance d'arabie

L'itinerario

difficoltà: 6b / 6a+ obbl
esposizione arrampicata: Ovest
sviluppo arrampicata (m): 250

copertura rete mobile
tim : 100% di copertura
altri : 80% di copertura

contributors: a.perona
ultima revisione: 18/08/09

località partenza: Plan de l'Aiguille (Chamonix-Mont-Blanc , 74 )

punti appoggio: Refuge du Plan de l'Aiguille

note tecniche:
Da Chamonix, prendere la teleferica dell'aiguille du midi per il plan de l'aiguille. Di qui prendere il sentiero che attraversa a sx fino a raggiungere la cresta morenica del piccolo ghiacciaio che si risale lato destro (orografico) per passare un intaglio sulla cresta rocciosa, dietro la quale si passa per raggiungere l'attacco della via. Ramponi utili per attraversare il ghiacciaio. La via è immediatamente alla partenza delle cengie nella prima zona grigia. Due chiodi e due serie di spit sono visibili. La via è quella di sinistra con gli spit di acciaio inox di 12 mm. Portare una serie di friends fino al 4 (per l'ultima fessura di L7) e TCU. Spit nelle placche con soste su catene per le doppie.

descrizione itinerario:
L1: Risalire una piccola fessura con alcuni passaggi delicati su placca. 6b. Tutte le protezioni sono su spit, si può integrare con TCU
L2: Si risale un po' a sinistra per raggiungere una fessura poi si attraversa, 1 spit, per raggiungere un'altra fessura più a destra (6a+), poi più facile per arrivare in sosta.
L3: Un po' a destra per raggiungere una evidente doppia fessura dove ci si può proteggere bene. 6a ésthétique.
L4: Risalire il breve diedro appena a destra, poi si prende la fessura verticale dritta sopra la sosta 5c. Sosta in placca.
L5: Dalla sosta si risale la placca traversando a sx 6b delicato, 3 spit), per raggiungere un piccolo tetto con una fessura (5c). si risale la placca fessurata dritto al disopra che si conclude in una specie di diedro.
L6: Risalire un po' a dx con un passo abbastanza scivoloso e delicato, 1 spit, per raggiungere una fessura fisica inclinata un po' a destra su bel granito rosso. 6a+
L7: Seguire la grossa fessura (doppio il n°3 + n°4) il cui labbro di sinistra permette una progressione in dulfer (tecnico). Sullo spit di uscita manca la placchetta. 6a.
L8: Si può risalire ancora una lunghezza facile.

Discesa in doppia sulla via. Si scendere per 3 doppie sulla nuova via appena a sinistra della sosta di L7 (cordone bianco che collega 2 spit), c'è meno probabilità di incastrare meno le corde. In 5 doppie alla base