Sasso Nero dalla Valle Aurina

difficoltà: F   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 1470
quota vetta (m): 3368
dislivello complessivo (m): 1900

copertura rete mobile
wind : 40% di copertura

contributors: lancillotto
ultima revisione: 02/08/09

località partenza: Stallila (Valle Aurina , BZ )

punti appoggio: rifugio vittorio veneto al sassonero

cartografia: kompass fg. 37 - zillertaler alpen, tabacco

bibliografia: guida monti italia,

note tecniche:
salita con forte dislivello. possibilità di pernottare al bel rifugio Vittorio Veneto sulla cresta di Riotorbo e salire la mattina presto alla cima. Richiede attenzione l'ultimo tratto prima di arrivare al rifugio che traversa ripidi nevai e tratti attrezzati.

descrizione itinerario:
da San Giovanni in Valle Aurina, circa km 20 da Brunico, lasciare la strada principale, girare a sinistra con indicazione Stallila.
Una strada molto stretta sale ripidamente per circa km 3 fino a arrivare al parcheggio del posto di ristoro Stallila. Si segue la forestale e due brevi scorciatoie che in circa ore 1 portano al DaimlerHuette, posto di ristoro in posizione panoramica.
La vetta del Sasso Nero è già ben visibile. Il sentiero sale comodo fino a portarsi dopo aver superato una ottima sorgente alle morene. A sinistra si stacca la Stabeler Weg, Alta via che conduce dopo 7 ore al rif. Porro. Proseguire diritti fino alle indicazioni per la ferrata Kamin o il sentiero del ghiacciaio. Entrambi portano al rifugio: conviene salire per la ferrata (scale, corde, abbastanza esposta, attenzione alle comitive che possono far cadere sassi). Il sentiero del ghiacciaio sale per ripidi nevai, attraversa rocce montonate attrezzate e con un ultimo ripido nevaio (ramponi!!) arriva al rifugio visibile solo poco prima. Dal rifugio la vetta è raggiungibile in circa ore 1 di facile ghiacciaio. Panorama vastissimo