Ishinca – Cordillera Blanca – Perù per pendio SO e discesa parete NO

tipo itinerario: parete
difficoltà: / 4.1 / E2   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Varie
quota partenza (m): 3600
quota vetta/quota massima (m): 5530
dislivello totale (m): 1930

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: mariomonaco
ultima revisione: 24/07/09

località partenza: Marcarà - Pashpa ( , )

punti appoggio: Marcarà: Casa delle Guide (Guias) - refugio Ishinca 4350 m.

bibliografia: sito: www.rifugi-omg.org

note tecniche:
Classica salita in Cordillera Blanca, è con il Pisco uno degli itinerari classici alpinistici (pardon: andinistici), percorsi talvolta in sci.

descrizione itinerario:
Da Marcarà dove si alloggia presso la Escuela de Guias Don Bosco en los Andes (scuola delle Guide, o Casa delle Guide), ottime informazioni per organizzare il trasporto materiale con i “burros”, gli asini, prendere la strada in direzione Huaraz e risalire la quebrada Ishinca sino a Collon o Pashpa 3600, dove si parte a piedi, con i “burros” al seguito per il gradevole sentiero sino al Refugio Ishinca 4350m. (www.rifugi-omg.org.
).
Da qui conviene dare un’occhiata al percorso che si dovrà seguire nella notte.
Se l’Urus è situato sulla dirittura del rifugio, l’Ishinca è leggermente nascosto e bisogna attraversare la pampa, spianata, che sta di fronte al rifugio. Il percorso più interessante è la salita dal lato sud ovest, a destra del bivacco Longoni 5000 m.., con attraversamento della morena, per raggiungere la vetta e scendere poi dal lato nord ovest, raccomandabile in sci, verso il piccolo laghetto già sotto il bivacco Longoni.
Discesa piacevole: difficoltà 4.1 considerando la paretina sotto la vetta.