Ludwigshohe - Corno Nero - Balmenhorn Traversata da Indren

difficoltà: PD :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Tutte
quota partenza (m): 3647
quota vetta (m): 4342
dislivello complessivo (m): 900

copertura rete mobile
vodafone : 33% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: Bubbolotti
ultima revisione: 08/07/10

località partenza: Indren nuova funivia (Gressoney-la-Trinitè , AO )

punti appoggio: Rif. Gnifetti

descrizione itinerario:
Dal Passo dei Salati, per il sentiero che aggira lo Stolemberg, o dal nuovo impianto di risalita che porta direttamente al ghiacciaio di Indren, a poca distanza dalla vecchia stazione di Punta Indren, si raggiunge il Rifugio Mantova o il Rifugio Gnifetti (3.647 m).
Dal rifugio Gnifetti si pone piede sul ghiacciaio, ponendo attenzione a diversi e grandi crepacci nel tratto pianeggiante dietro al rifugio.
Si transita sotto la Piramide Vincent e lasciando a destra l’isolotto roccioso del Balmenhorn, si raggiunge il Colle del Lys (4.248 m). Da qui si abbandona la traccia che conduce alla Capanna Margherita e si punta in direzione sud-est risalendo il ripido ma breve pendio nord e in 15-20 minuti si tocca la vetta della Ludwigshöhe (4.342 m).
Si ripercorre a ritroso la crestina per qualche metro, e si scende quindi sul versante sud-ovest, che degrada sul (Colle Zurbriggen 4.272 m), superando poco prima del colle stesso un profondo crepaccio. Ci si porta quindi alla base del ripido scivolo nevoso del Corno Nero e si risale con picozza e ramponi questo breve pendio di neve e ghiaccio (45-50°, 40 m), fino a sbucare su una crestina nevosa a picco sul versante valsesiano.
Volgendo a sinistra, si percorrono le semplici roccette (I°) che conducono al punto culminante (4.322 m, 10 minuti). Si ridiscende al Colle Zurbriggen e ci si porta in direzione del Colle Vincent, senza raggiungerlo, si punta in direzione del Balmenhorn, si risale il brevissimo tratto attrezzato con corda fissa e gradini che consente di raggiungere in pochi minuti anche questa cima (4.167 m) sulla quale è posta la statua del Cristo delle Vette.
Si scende in direzione del Col Vincent(4.088 m) e si interseca la pista di salita proveniente dal rif. Gnifetti verso la vetta della Piramide, in 20-30 minuti si è in cima.
Per la discesa si scende direttamente il pendio finale della Piramide Vincent e ci si ricongiunge alla pista che rientra alla Capanna Gnifetti. Da qui in poi si segue il percorso di salita.