Barricate via degli Amici

L'itinerario

difficoltà: 7b+ / 6b+ obbl
esposizione arrampicata: Sud
quota base arrampicata (m): 1450
sviluppo arrampicata (m): 550
dislivello avvicinamento (m): 100

copertura rete mobile
tim : 100% di copertura

contributors: echodesalpages
ultima revisione: 16/06/09

località partenza: Pontebernardo (Pietraporzio , CN )

punti appoggio: posto tappa GTA Pontebernardo

accesso:
Il torrente non si attraversa: il cavo è stato tranciato e la portata d'acqua è eccessiva.
Noi siamo partiti da Pontebernardo reperendo una tracciolona che dal cimitero si dirige verso la parete con alcuni saliscendi ed atraversamenti nella densa vegetazione. Cautela nell'attraversamento sotto il settore di Sweety. Risalire poi il cono erboso (ca 1,15h)
attacco al vertice del cono prativo sul lato sinistro della lunga bastionata (a sinistra dello Sperone della Rejna) in comune con Reve d'Oc.

note tecniche:
Via impressionante che forza i grandi tetti centrali (mentre Reve d'Oc cerca i punti deboli più a sinistra). Percorso intelligente in un dedalo di strapiombi e placche. Roccia molto variabile, a tratti molto delicata fino ad L8 poi migliore ed eccezionale in alcuni tratti tra L10 ed L15.
Chiodatura ravvicinata sui tratti più dificili (azzerabili), piuttosto spaziata in alto.
Via moderna ma non esattamente plaisir dato l'ambiente ed il tipo di arrampicata.
Attenzione ai blocchi instabili anche lungo i passaggi. Il terzo tiro non è sicuro in libera: l'enorme lama vibra per tutta la sua altezza e per i primi tre spit è decisamente troppo fragile. Grande esposizione su tutta la via. Bravi gli apritori!

descrizione itinerario:
La via sale diritta in direzione dei grandi tetti.
Difficoltà proposte dopo questa ripetizione: L1 6a
L2 7a+
L3 Ao/6c o7a/b (lama pericolosa!!)
L4 6a+
L5 6B
L6 6b+
L7 6b
L8 6b
L9 6c/6c+
L10 6a/b
L11 A0/6c
L12 6C
L13 6b+
L14 6c+
L15 6c+
L16 (non fatta)

Discesa: calate sulla via (le prime due) poi lungo Reve d'Oc con alcune doppie lunghe e molto aeree. Alla sosta di L11 (cengetta) le due vie sono vicinissime. Tutte le soste hanno anelli di calata ma alcuni strapiombi e un lungo traverso rendono delicata l'eventuale discesa tra L7 ed L2.