Croce d'Intror (Colle della) da Case Cutin, Corio

difficoltà: EE   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud
quota partenza (m): 1020
quota vetta/quota massima (m): 1950
dislivello salita totale (m): 930

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: stealb
ultima revisione: 15/06/09

località partenza: Case Cutin, da Corio oltre Pian Audi (Corio , TO )

cartografia: IGC 1:50000 - Il Canavese - Foglio 21

note tecniche:
Nessun segnavia e mancanza di sentiero via via che si sale. Se non si conoscono i luoghi occorre munirsi di carta e di un po' d'intuito.

descrizione itinerario:
Alle Case Cutin (1020 m circa) si passa di fronte (nel cortile!) alla prima casa sulla sinistra e aggiratala si trova il sentiero che inizia a salire inoltrandosi nel bosco. Lo si segue sempre salendo in modo abbastanza deciso e passando di alpeggio in alpeggio. Dopo circa un'ora si arriva ad una crestina da cui si apre il panorama e ci si può orientare. Attenzione che il sentiero non è segnato e alcune tracce che si diramano possono trarre in inganno, l'indicazione è di cercare sempre di guadagnare quota. Arrivati alla crestina, la si segue fino a superare un dosso che lascia la cresta a destra. Si segue il sentiero fino a giungere ad una caratteristica baita diroccata posta su uno sperone da cui si gode un bel panorama sulla valle e la pianura canavesana. Da qui si procede in piano o leggera salita e si attraversano dei pascoli verso il torrente Malone. Lo si attraversa (prendere acqua) e si sale, senza oramai più nessuna traccia, puntando all'alpeggio che si vede in alto. Si passa da una prima baita e si punta, sempre per la massima pendenza, alle due successive (circa 1800 m). Da qui si attraversa in piano a sinistra verso l'alpe Angiolino (1806 m) dove si trova l'unica indicazione di tutto il sentiero. Di nuovo si sale per la massima pendenza seguendo all'inizio qualche segno bianco-rosso e si arriva al colle della Croce d'Intror. Splendida vista sulle cime che chiudono a nord la valle Orco, fino al Gran Paradiso. Il ritorno avviene per la stessa strada.