Gettine (Monte delle) da Oresine, anello per Monte Lapeu e Monte Alpe Ovest

difficoltà: EE   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 302
quota vetta/quota massima (m): 1183
dislivello salita totale (m): 1200

copertura rete mobile
tim : 60% di copertura

contributors: Giada
ultima revisione: 06/06/09

località partenza: Oresine (Castelbianco , SV )

punti appoggio: B&B La casa dei Nonni a Vesallo

cartografia: cartina Comunità Montana Ingauna

note tecniche:
La parte di itinerario tra la Colla di Peragallo e il Monte delle Gettine è SENZA SENTIERO, si deve risalire il pendio boscoso (vegetazione fitta) alla meglio sfruttando qualche traccia di animali e un ripido canale, sconsigliata in casa di nebbia.

descrizione itinerario:
Da Oresine seguire la sterrata che parte dal paese, segnavia cerchio rosso. Passato un ponticello che attraversa il rio si abbandona la sterrata per prendere un sentiero a sinistra che segue per buon tratto il rio (molto bello questo tratto su vecchia mulattiera)per poi salire nel bosco. L'itinerario è ben segnato e dove poi manca il sentiero non ci sono problemi.
Giunti alla Colla di Peragallo m.897 si svolta a sinistra, si intravvede in mezzo agli alberi il Lapeu ancora lontano. Si percorre un pezzo in piano e poi alcuni saliscendi, si risale il ripido pendio nel bosco e si giunge al castello sommitale dove con pochi passi di arrampicata (sempre segnato) si giunge sulla vetta del M. Lapeu m.1002. Dalla vetta guardando nella direzione da cui siamo arrivati si vede di fronte a noi il M. delle Gettine.
Ritorno fino alla Colla di Peragallo, ora si lascia a destra la traccia di salita e si prosegue diritti su una traccia. Poi la si abbandona quando verso sinistra si perde nel bosco per tenerci abbastanza sul crinale, (vegetazione fitta da affrontare!) si evitano alcune rocce e per tracce e con intuito si arriva ad un canale contornato da pinnacoli rocciosi, lo si risale al meglio e poi sempre al meglio si sbuca su un poggio panoramico. Da lì si vede la cima e tenendosi sul lato sinistro e poi di nuovo al centro si arriva sulla vetta del M. delle Gettine m.1183 che si trova sullo spartiacque.
Qui sullo spartiacque Pennavaire-Neva si incontra il sentiero segnato (quadrato rosso vuoto) che seguendo il crinale da Conscente arriva sin sul Galero.
Lo si percorre verso destra (dal senso in cui si è arrivati)si attraversa un tratto molto bello in discesa in mezzo a torrioni di roccia e poi con svariati sali scendi (si rimane sempre lato Val Pennavaire o sul crinale) e tratti nel bosco alternati a tratti scoperti si arriva sui bei prati del Monte Alpe Ovest m.1034.
Qui nei prati bisogna fare attenzione ai segnavia, il sentiero si perde, lo si ritrova entrando nel bosco sul lato Val Neva del monte Alpe Ovest. Si scende alla sella m.939 tra questo e il m. Alpe Est. Si scende sempre con segnavia quadrato rosso vuoto verso la Val Pennavaire, qui troviamo anche il segnavia triangolo rosso pieno che ci porta fino a Veravo. In discesa troviamo una sorgente, ad un bivio lasciamo il segnavia quadrato rosso vuoto a sinistra per seguire il triangolo rosso pieno che ci porta a Veravo a sbucare dal cimitero vicino alla chiesa. Da qui per asfalto si arriva a Oresine, oppure si utilizzano due auto da lasciare a Oresine e Veravo.