Palestra del Dreit

difficoltà: dal 4 / al 7a
esposizione arrampicata: Sud-Ovest
quota falesia (m): 1800
lunghezza min itinerari (m): 10
lunghezza max itinerari (m): 35

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: frankie56
ultima revisione: 02/06/09

località partenza: Argentera (Argentera , CN )

bibliografia: F. Vivalda, P. Brusasco: Stura-Ubaye

note tecniche:
Luogo molto bello, ricco di vegetazione e impreziosito da una cascata che taglia a destra la parete. Zona molto calda ed esposta al sole per quasi tutto il giorno. Calcare molto aderente, per un'arrampicata sempre tecnica, prevalentemente su muri verticali, ricchi di tacche e fessurazioni superficiali, che richiedono sempre un attento uso dei piedi. Chiodatura ottima a fittoni resinati, solo un paio di vie a fix. Nei punti più scoscesi sono presenti punti di ancoraggio all'attacco delle vie. La palestra e suddivisa in vari piccoli settori, per un totale di 24 vie.

Si risale la valle Stura di Demonte lungo la statale che conduce al Colle della Maddalena, si supera Bersezio, si prosegue poco oltre gli impianti di Argentera e circa 200 mt. dopo si parcheggia in un piccolo slargo sulla sinistra. Dall'altro lato della strada, in direzione della parete sovrastante, si imbocca una carrareccia chiusa al traffico, la si segue e circa 200 mt. dopo il primo tornante si svolta a sinistra seguendo un sentiero(cartello segnaletico in legno) che in circa 15 min. conduce alla falesia. (Informazioni tratte del libro Stura-Ubaye)