Scaladri Taroc + Stadera

difficoltà: 6c / 6a+ obbl
esposizione arrampicata: Ovest
quota base arrampicata (m): 300
sviluppo arrampicata (m): 380
dislivello avvicinamento (m): 20

copertura rete mobile
tim : 100% di copertura
3 : 100% di copertura

contributors: fulviofly
ultima revisione: 24/05/09

località partenza: Avegno (Avegno , Vallemaggia )

punti appoggio: Grotto

bibliografia: Guida

note tecniche:
Materiale: 12 rinvi, 2 corde da 50 mt se si decide di scendere in doppia, friends da 0,5 a 2 camalot

descrizione itinerario:
Percorrere la Valle Maggia fino ad Avegno, parcheggiare in prossimità dei grotti e inoltrarsi nel bosco dal parcheggio; in 5 minuti si è alla base del primo risalto (scritta TAROC).
L1 (TAROC) 5c placca
L2 (TAROC) 5c+ placca con risalto in partenza dalla sosta d'equilibrio
L3 (STADERA) 6c bombamento impegnativo e poi placca. Dalla sosta precedente su grossa pianta con catene, spostarsi a sx per diversi mt (scritta), di qui parte la via (NB il primo spit è a 10 mt dalla base, anche se ci si può proteggere).
L4 (STADERA) 6a+ placca con passaggi delicati
L5 (STADERA) 6a+ come sopra
L6 (STADERA) 6b risalto da interpretare e quindi placca
L7 (STADERA) 6a+ come sopra un pò più facile
L8 (TAROC) 6a muro a dx e quindi placca; stadera va a sx per placca di 6b.
L9 (TAROC) 5c+ placca a sx; a dx attraversando il canale vegetato si può percorrere stadera sempre 5c+
L10 (TAROC) 6a placca
L11 (TAROC) 6b placca dura ma ben chiodata: da questa sosta ci sono tre possibilità, a dx stadera (6b), al centro taroc (da noi proposto), a sx un bel diedro fessurato di 5b da proteggere (sicuramente la soluzione più interessante).
L12 (STADERA) 6a placca e piccoli risalti.
DISCESA: attraversare a dx su cengia, quindi per sentiero e scalinate (segni rossi ed ometti) in 45 minuti all'auto.