Reggia dei Lapiti Elementare Watson

difficoltà: 6a / 6a obbl
esposizione arrampicata: Est
quota base arrampicata (m): 1550
sviluppo arrampicata (m): 120
dislivello avvicinamento (m): 330

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: otaner
ultima revisione: 21/05/10

località partenza: Forno Alpi Graie (Groscavallo , TO )

punti appoggio: Hotel Savoia a Forno Alpi Graie

cartografia: IGC n 2 Valli di Lanzo e Moncenisio

bibliografia: quaderno delle via all'Hotel Savoia - vallone di Sea un mondo di pietra di M. Blatto

accesso:
Da Forno Alpi Graie seguire la sterrata che si inoltra nel Vallone di Sea, divenendo poi sentiero. Raggiungere quindi il pianoro di Balma Massiet presso il circuito massi di "Polvere di stelle".
Salire sul caratteristico masso piatto con bacheca, scavalcare un blocco addossato a questo e rimontare un masso successivo con breve passaggio di II°. Reperire di qui una serie di ometti sulla pietraia che conducono alla base del settore sinistro della Reggia dei Lapiti.

note tecniche:
Via poco frequentata perchè ha solamente la prima sosta attrezzata a spit e tre chiodi lungo la via. Occorre sistemare un certo numero di protezioni (nut e friend)ed attrezzare le varie soste con atrettanti friend e cordoni

descrizione itinerario:
come ben visibile nella foto 1 le difficoltà sono:
L1: 5b - 5c/6a - 5b
L2: 5b+
L3: 5c+ - 6a - 5b+
L4: 5b
L5: 5c/6a - 5a
Nell'ultimo tiro si può sostare sulla via "Dottor Arcobaleno", sosta a spit
DISCESA: si può scendere in doppia su soste sicure utilizzando la via Dottor Arcobaleno posta a destra a fianco della via percorsa in salita

altre annotazioni:
I primi apritori della via furono Isidoro Meneghin e A. Cotto nell'ottobre del1984