Balmenhorn o Cristo delle Vette da Indren

tipo itinerario: ghiacciaio
difficoltà: BS   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Sud-Ovest
quota partenza (m): 3275
quota vetta/quota massima (m): 4167
dislivello totale (m): 892

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura
3 : 20% di copertura

contributors: GIORGIOBI
ultima revisione: 24/02/11

località partenza: Funifor Punta Indren (Gressoney-la-Trinitè , AO )

punti appoggio: Rif. Città di mantova - Capanna G.Gnifetti - biv. Giordano

cartografia: IGC 5 Cervino e Monte Rosa

bibliografia: http://www.monterosa4000.it/vetta4.htm

note tecniche:
La nuova funivia dal passo dei Salati all'Indren consente l'effettuazione in giornata. L'arrivo della funivia (m 3275), su una balza rocciosa sottostante il gh. dell'Indren, é spostato più a ovest in terriorio valdostano rispetto all'arrivo della vecchia funivia da Alagna e risulta molto più comodo anche per accedere ai rif. Mantova e Gnifetti. Dall'arrivo della funivia la discesa sul Gabiet é segnalata con paline rosse.
Periodo apertura e orari: http://www.monterosa-ski.com
accesso:
da Staffal o da Alagna raggiungere Passo Salati e poi Indren.
Ad impianti chiusi(o parzialmente aperti) si può raggiungere Indren dai due diversi versanti utilizzando in parte i tracciati delle piste di sci.
Forse è un 4000 ma di certo non è una montagna,questo pinnacolo si alza di pochi metri dalla superficie del ghiacciaio ed è decorato da una gigantesca statua del Cristo e da un bivacco.
Viene spesso raggiunto dagli alpinisti diretti alla Gnifetti in quanto richiede una deviazione dalla traccia principale di pochi minuti.

descrizione itinerario:
dall'arrivo della funivia Indren(m 3275)due possibilità:
a) risalire direttamente il ghiacciaio puntando a un doppio canalone che supera la barra rocciosa che sostiene la cap. Gnifetti (ben visibile) e risalirlo fino a raggiungere il gh. del Lys poche decine di metri a est del rifugio (ripido, ma se in buone condizioni consigliabile. Non si perde quota ed é molto diretto);
b)traversare verso ovest perdendo meno quota possibile per aggirare la barra rocciosa (accesso al rif. Mantova) e risalire il gh. del Garstelet passando sotto i rif. Mantova e Gnifetti fino a raggiungerere il gh. del Lys (circa 80/100 m di perdita di quota dall'arrivo della funivia).
Si percorre il medesimo battuto itinerario per la Gnifetti.
Oltrepassata la Piramide Vincent vediamo il Balmenhorn sulla destra. Possiamo scegliere di salire da destra, andando quindi verso il Colle Vincent per poi deviare a sinistra, oppure dall'altro lato, deviando a destra prima del colle del Lys in direzione della statua del Cristo delle Vette che resta un utile punto di riferimento. Arriviamo comunque sul lato est e dopo un piccolo pianoro giungiamo alla base dei pochi metri di roccia che ci separano dal Balmenhorn. Superato questo breve tratto roccioso attrezzato con scaletta metallica e corda fissa, giungiamo alla statua del Cristo delle Vette: siamo sulla vetta, pochi metri più in basso a sinistra, vediamo anche il Bivacco Giordano.