Rateau (Le, cima Ovest) Couloir Allera-Pelatan

difficoltà: TD   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord
quota partenza (m): 3200
quota vetta (m): 3769
dislivello complessivo (m): 569

copertura rete mobile
altri : 80% di copertura

contributors: bdamiano
ultima revisione: 29/01/10

località partenza: La Grave (La Grave , 05 )

punti appoggio: La Grave

bibliografia: Guide du Haut-Dauphiné, tome 1;Vallot volume 1 di F.Labande

note tecniche:
Da la Grave la funivia porta a col Ruillans (3200 m.) in circa 30 min.
Itinerario da intraprendere soltanto in un periodo freddo e se in buone condizioni di neve per evitare la caduta di sassi.
Soste integralmente da attrezzare, raramente presenti chiodi.
Da Ruillans alll'attacco considerare 1 ora. Dalla breccia alla cima, considerare dalle 4 alle 7 ore a seconda delle condizioni.

descrizione itinerario:
Dalla stazione salire in direzione del Rateau per raggiungere la breccia delle Girose 3406m. Si traversa in piena parete Nord su pendii di neve per giungere all'attacco del couloir. Da li alla vetta circa 400 metri di parete.
Attaccare la goulotte che risale un camino con 2 lunghezze su del ghiaccio fine aderente alla roccia o con delle lunghezze miste difficili ma protetteggibili (75°, 70°, 80°) e uscire su una piccola spalla varcando un masso incastrato (85/90°, chiodo). Dalla sosta sulla spalla traversare in ascesa a destra e risalire il pendio di neve, ghiaccio o misto (65° poi 60°) costeggiando la roccia (difficile da chiodare) fino ai piedi di un risalto molto ripido. Si prosegue su goulotte di ghiaccio piuttosto fine ma proteggibile. Si prosegue verso destra (35m, 75/85°, molto esposto) misto con uscita su ghiaccio fine molto delicato. Descritta anche variante a sinistra 40m, 70/75°, meno esposto. Si raggiunge il secondo risalto, un pendio di neve e ghiaccio (60/65°, ghiaioni se secco!). Traversare verticalmente poi in ascendenza verso sinistra in obliquo su neve a tratti ghiaccio. Si passa allora un piccolo sperone roccioso ai piedi del canale che prosegue verticalmente poi in diagonale a destra verso la cresta. Seguirlo per circa due lunghezze (65/70°) fino ad arrivare ad una parete in roccia. Si affronta la lunghezza di roccia o di misto (M4 + o IV-) per risalire in un diedro-camino nella parte finale per uscire alla breccia. Traversare sul versante Sud sotto la cresta verso destra, e, riscesi per qualche metro in un breve canale, risalire appena sotto la cresta prima di raggiungere la cima Occidentale 3769m.

Discesa :
Dalla vetta proseguire in cresta fino alla cima di un risalto ripido (doppia attrezzata). Scendere con una singola doppia verso sinistra (faccia a monte) (40-45 m.), possibilità di dividerla in due (meno rischi che la corda possa rimanere incastrata). Si arriva ad una cengia che si traversa per raggiungere nuovamente il filo di cresta. Proseguire sulla cresta, alternata a pendii nevosi, poi si raggiunge il ghiacciaio delle Girose. Scendere per facili pendii di neve, lasciare sulla vostra sinistra il passo delle Girose. Raggiungere in seguito il ghiacciaio e spingersi fino alla stazione di Ruillans . Della vetta alla stazione di Ruillans, considerare da 1.30 a 3 ore.