Deux Sauts (Tète entre) o deux Sex da Planpincieux giro, dei Valloni Malatrà e Armina

difficoltà: BS   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord-Ovest
quota partenza (m): 1579
quota vetta/quota massima (m): 2729
dislivello totale (m): 1150

copertura rete mobile
wind : 60% di copertura
vodafone : 60% di copertura
tim : 66% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: gio notav
ultima revisione: 05/11/13

località partenza: Planpincieux (Courmayeur , AO )

cartografia: L’Escursionista Editore 1/25.000 n° 1

bibliografia: R.Aruga, C.Poma. CDA. Dal Monviso al Sempione. N° 68.

accesso:
Da Aosta si prosegue fino a Courmayeur e quindi ad Entrèves dove sulla destra si raggiunge Planpincieux.

note tecniche:
In primavera è possibile arrivare in auto fino a Prà sec.
La descrizione del Libro suggerisce di salire dal Vallone Armina (solo se sicuro, perchè vallone molto ripido, pericolo slavine) e scendere dal Vallone di Malatrà. Avvicinamento un po' penalizzante su piste di fondo, circa Km. 4.

descrizione itinerario:
Da Planpiceux seguire la carrozabile della Val Ferret ed arrivare a "La Vachey" e seguire le indicazioni per il Rif. Bonatti. Dal Rifugio proseguire tutto il vallone al termine del quale piegare a destra per il colle e proseguire lungo il crinale sino alla vetta. Rientro per lo stesso tragitto. Questo itinerario è certamente più lungo, con basso pericolo pensiamo sia più veloce salire lungo la Valle Armina.
Giro ad anello: si risalgono i pendii, inizialmente malagevoli, che adducono al Vallone Armina e si prosegue stando sulla destra orografica fino all'alpe di Sèchèron.
Questo tratto, incassato, va percorso con neve sicura e non abbondante.
Si volge a sinistra in direzione del Pas Entre Deux Sauts 2524 m. e poco prima, volgendo a sinistra, si risale il dosso che scende dalla cima cui si perviene senza particolari difficoltà.
Discesa: scesi in direzione del Pas Entre Deux Sauts si scende nel vallone Malatrà; si passa nei pressi dell'Alpe Malatrà e restando sulla sinistra orografica si perviene al Rifugio Bonatti e a Lavachey; da qui si rientra a Planpincieux.