Seguret (Monte) Via dei Torrioni

difficoltà: F   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud-Ovest
quota partenza (m): 2087
quota vetta (m): 2926
dislivello complessivo (m): 850

copertura rete mobile
vodafone : 90% di copertura
tim : 60% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: e.scagliotti pr18
ultima revisione: 12/01/16

località partenza: Colletto Pramand (Salbertrand , TO )

note tecniche:
La strada da Eclause al Colletto Pramand in base alle condizioni può richiedere un'auto alta o fuoristrada.

descrizione itinerario:
Dal Colletto Pramand 2087 salire per riidio pendii erboso-detritici raggiungere un canalone a sinistra della cresta. Percorrerlo per detriti e rocce rotte fino al suo termine.
Seguire quindi i ripidi pendii detritici-nevosi fino alla cresta dove si incontra la croce dell'anticima meridionale 2910 mt. Infine per facile cresta fino alla vetta.
Dalla vetta scendere direttamente per il ripido versante ovest, prestando attenzione a non lasciarsi tentare di seguire il facile pendio di sinistra che nella parte bassa è sbarrato dalla bastionata della Grotta dei Saraceni.
Attenzione: Il sentiero che permetteva di evitare la galleria e sparito con una fetta di montagna.

Partenza da Beaume 1065 m: alternativa che allunga di parecchio lo sviluppo e il dislivello della gita ma che offre l’opportunità di effettuare un interessante giro completo in ambienti sempre diversi. Offre la possibilità di evitare il transito nella galleria dei Saraceni (causa divieto ed eventuale allagamento all’interno della stessa) e il passaggio al suo esterno, visto che il sentiero in alcuni punti è franato. Riservato ad escursionisti allenati. Dislivello complessivo 1900 mt
Si parcheggia l’auto in uno spiazzo sulla ss332 di Bardonecchia nelle immediate vicinanze del bivio per Beaume 1065 m, posto a poche decine di metri dal ponte che attraversa la Dora per Ulzio.
Si risale la stradina asfaltata fino a Beaume e giunti alla fontana, seguire le indicazioni in direzione del Sentiero Balcone. Giunti al bivio a circa 1400 m, continuare a seguire le indicazioni del Sentiero Balcone, passando nei pressi delle Cave di gesso. Attenzione ad un bivio senza paline dove si prosegue in piano a destra (Sentier Chamà). Si prosegue in direzione di Les Auberge, si oltrepassa l’impluvio del Rio Seguret e si continua sulla sponda opposta con un lungo diagonale, sino a raggiungere un bivio (paline) a 15 minuti da Auberge. Si risale a sinistra il sentiero in direzione Pramand che, con ripide svolte e passando nei pressi di un’ampia grotta, esce sulla sterrata del Colletto Pramand. Da qui si sale al Seguret per la via dei Torrioni come sopra indicato.
Discesa: nel Vallone del Seguret (versante ovest se innevato –ramponi- o per il Colle dell’Argentera) fino ai ruderi posti a quota 2546 e per comodo sentiero si raggiunge la strada nei pressi della caserma diroccata del Fontanone. Si percorre la sterrata verso destra e dopo qualche centinaio di metri si giunge sulla curva che aggira la dorsale scendente dal Vin Vert dove è posto un cartello di legno. Si seguono le indicazioni per Ulzio scendendo lungo il sentiero che percorrendo la Serre du Kin, con una linea quasi verticale ritorna a Beaume.