Gialin (Punta) Cresta ESE

difficoltà: F   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud-Est
quota partenza (m): 1178
quota vetta (m): 3270
dislivello complessivo (m): 2100

copertura rete mobile
tim : 0% di copertura

contributors: Barby75
ultima revisione: 13/05/09

località partenza: Forzo (Ronco Canavese , TO )

punti appoggio: tenda

cartografia: parco naz. del Gran Paradiso

bibliografia: Guida dei Monti d'Italia

note tecniche:
Itinerario da salire con buona visibilita' in una zona particolarmente poco frequentata.

descrizione itinerario:
da molino di Forzo seguire il sentiero pre il Biv. Revelli , alle baite del Vasinetto (q. 2017) lasciare il sentiero che prosegue per prendera il sentiero sulla six, dopo 30 minuti si entra nel vallone di Umbrias, il vallone è percorso da una piccola traccia che attraverso un ripiano erboso, si passa vicino alla baita d'Umbrias (q.2231) e ci si inoltra sulla six or. di un secondo ripiano.
Proseguendo a mezza costa e per esili tracce a SE si risale il ripido pendio sottostante la costa Braias, ci si addentra in un valloncello detritico dominato sulla dx or. dalla parete nord della P. Lazin e sulla six dalla costa Braias , ultimo tratto molto ripido si giunge al colle (5 h -Q. 2957)
Dal colle si individua l'intaglio si perde poco di quota e con un lungo diagonale (1 h ) per rocce accatastate si arriva al colletto e in 30 minuti per cresta di detriti e grossi blocchi si arriva alla cima (q .3270)