Pelvoux (Colle Est) couloir nord

difficoltà: D   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord
quota partenza (m): 1874
quota vetta (m): 3604
dislivello complessivo (m): 1730

copertura rete mobile
vodafone : 0% di copertura
altri : 20% di copertura

contributors: Conrad
ultima revisione: 29/06/09

località partenza: Ailefroide (Pelvoux , 05 )

punti appoggio: Refuge Chalet Cézanne m.1874

bibliografia: G.Rébuffat Le 100 più belle ascensioni

note tecniche:
Ascensione impegnativa ma impagabile dal punto di vista ambientale, in uno scenario grandioso tra le più belle montagne del Delfinato... scalata da non intraprendere in condizioni di zero termico non sufficientemente basso a causa dei seracchi incombenti nella parte inferiore del percorso.

Conviene posizionare preventivamente un'auto ad Ailefroide per evitare di rientrare a piedi a Pré de Madame Carle.

descrizione itinerario:
Da Pré de Madame Carle si segue il sentiero sulla morena che porta al Glacier Noir, traversando poi a sx in direzione del couloir, calcolare 2h 30' fino all'attacco.
Si scala dapprima la zona dei seracchi inferiori, senza percorso obbligato, fino a raggiungere l'ampio plateau centrale.
Da qui si prosegue verso sx valicando la crepaccia terminale e risalendo il pendìo, 300 m., che via via si fa sempre più ripido, 50-55 gr., fino a uscire sul colle, 700m in totale.
Dal Colle est del Pelvoux si scende sul facile versante sud mettendo piede sul modesto Glacier de Sialouze e raggiungendo il Refuge du Pelvoux, m.2704.
Da qui si prosegue per sentiero fino ad Ailefroide, m.1514, calcolare almeno 3h per la discesa, che comporta un dislivello superiore di 350 m. rispetto alla salita.