Tamierhorn da Riale

tipo itinerario: attraversa pendii ripidi
difficoltà: BSA   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Ovest
quota partenza (m): 1728
quota vetta/quota massima (m): 3087
dislivello totale (m): 1359

copertura rete mobile
tim : 90% di copertura

contributors: stella alpina
ultima revisione: 19/03/08

località partenza: Riale (Formazza , VB )

punti appoggio: eventualmente rif. Maria Luisa

bibliografia: Sci-alpinismo in Valdossola (Bonavia-Pedrioli) itineraio n°80

note tecniche:
Vetta poco frequentata che risente della presenza del suo "vicino" più illustre, il Basodino. Invece è una bella salita e un'altrettanto bella discesa. Stupendo colpo d'occhio dalla cima sulle montagne della Formazza e la val Bavona.

descrizione itinerario:
Da Riale percorrere la strada che con diversi tornanti sale verso il passo San Giacomo e la Valtoggia. Superato il ripido tratto si arriva alla piana dell'alpe Toggia.
Continuare per 300 metri, deviare a Est e salire per la valle che porta al lago Kastel, costeggiarlo sul versante destro, aggirare un motto quotato 2352 e entrare in un valloncello scendente dal Kastelhorn.
Non tenersi sul fondo ma restare alti sul ripido pendio sinistro sino al suo termine. Piegare a sud-est e superare il bastione che si trova davanti. Sopra dirigersi a sud salendo trasversalmente sino a entrare nel circo sottostante il Pizzo Caverno e Basodino.
Continuare passondo sotto una evidente gobba e percorrere il tratto situato tra questa e una massa rocciosa più a destra.
Deviare a sud-est salendo per larghi pendii convergenti in un vallone che si restringe verso l'alto. Giunti al passo d'Antabba, continuare sulla destra cercando il punto più comodo per raggiungere la cresta nord.
Con gli sci sino a dove è possibile, poi per roccette raggiungere la vetta.
Da "Sci-alpinismo in Valdossola" (Bonavia-Pedrioli): Itinerario n°80