Tambò (Pizzo) da Splugen

difficoltà: BSA :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord
quota partenza (m): 1457
quota vetta/quota massima (m): 3279
dislivello totale (m): 1820

copertura rete mobile
vodafone : 40% di copertura
tim : 80% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: Fabrizio_64
ultima revisione: 15/06/10

località partenza: Splugen (Splügen , Hinterrhein )

punti appoggio: Splugen

note tecniche:
Accesso: Superato il Traforo del S.Bernardino continuare sull’autostrada ed uscire a Splügen (quarta uscita).
Parcheggiare l’auto nell’ampio parcheggio posto nei pressi delle funivie proprio all’uscita dell’autostrada.

descrizione itinerario:
Dalla partenza degli impianti di Splügen (1460 m) risalire le piste di sci che sviluppandosi grossomodo lungo la verticale del tracciato della cabinovia conducono dapprima alla stazione intermedia di Blaktenboden (1757 m) e poi nei pressi della stazione superiore in località Tanatzalp (2114 m).
Non raggiungere la sommità del dosso su cui è posizionata la stazione della cabinovia ma traversare lungo le piste sul fianco orientale del dosso stesso ed incrociando il tracciato di uno skilift portarsi alla stazione superiore dello stesso.
Si abbandona qui il comprensorio sciistico di Splügen e ci si dirige, con un lungo traverso che fiancheggia il versante orientale dell’Alpetlistock, verso N in direzione della bella piramide del Pizzo Tambò.
Dopo un tratto caratterizzatto da una serie di dossi e vallette si inizia a risalire il ripido vallone che si origina in corrispondenza dalla bocchetta posta immediatamente ad E del Lattenhorn, modesta sommità posta sulla cresta E del Tambò.
Su terreno ripido (che richiede condizioni sicure del manto nevoso) intervallato da numerosi terrazzi risalire, con percorso suggestivo, interamente il vallone sino a raggiungerene la sommità in corrispondenza della bocchetta sopra citata a quota 2800 m circa.
Da qui compiere un traverso lungo il ripido fianco meridionale del Lattenhorn e portarsi sul fondo della valletta che risale il fianco orientale del Pizzo Tambò congiungendosi alla via di salita proveniente dall’Italia (in caso di neve instabile non compiere il traverso ma perdendo qualche decina di metri di dislivello abbassarsi direttamente dalla bocchetta al fondo della valletta).
Risalire ora la valletta sino al suo termine, piegare poi alla propria sinistra e poi nuovamente a destra e raggiungere con un ultimo traverso l’ampia insellatura posta alla base della piramide sommitale del Pizzo Tambò a circa 3050 m di quota.
Lasciare qui gli sci e risalire eventualmente con ramponi e piccozza (a seconda delle condizioni) il pendio di neve e roccette sino alla cima, prestando attenzione soprattutto all’ultimo tratto un po più esposto.
Tornati al deposito sci, scendere sino alla bocchetta sotto il Lattenhorn e da qui con bella sciata, spesso in neve polverosa grazie all’esposizione, discendere per intero il vallone percorso in salita.
Giunti alla base proseguire su terreno più aperto sino ad incrociare il tracciato della strada dello Splügen pass in località Berghus (2022 m).
Rientrare lungo la strada (che poi diventa pista di sci), con percorso suggestivo, sino a Splügen proprio alla partenza delle piste da sci.


Novità! I preferiti

Aggiungete con un clic sul cuoricino bianco l'itinerario ai vostri preferiti. Li ritroverete tutti nella vostra pagina personale