Custassa (o Praroussin o M. Genebrea) da Villanova per il Colle della Croce

tipo itinerario: attraversa pendii ripidi
difficoltà: BS   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord-Est
quota partenza (m): 1223
quota vetta/quota massima (m): 2675
dislivello totale (m): 1450

copertura rete mobile
tim : 0% di copertura

contributors: Marco\'77
ultima revisione: 12/04/08

località partenza: Villanova (Bobbio Pellice , TO )

punti appoggio: Rifugio Willy Jervis alla Conca del Pra 1732 m

cartografia: IGC 1:50000 n.6 Monviso

bibliografia: Campana-Barbiè, dal Moniviso al Colle del Moncenisio, n° 69

note tecniche:
Itinerario fattibile fino in stagione inoltrata andando a piedi fino alla Conca del Prà. Da qui l'esposizione permette alla neve di restare più a lungo.

descrizione itinerario:
Da Villanova seguire la strada fino alla conca del Prà.Da qui prendere il sentiero che va al Colle Lacroix/della Croce,sulla destra quando si entra nella conca.Salire con tornanti stretti nel bosco per attraversare dopo circa 200m un canalone.
Il sentiero continua a salire ripido in un bosco guadagnando un primo varco a quota 2150 circa.Da qui effettuare un lungo traverso fino a raggiungere il colle Lacroix/della Croce,a quota 2299 e ormai già in Francia.Traverso pericoloso con neve instabile!
Dal colle cominciare a traversare verso sinistra guardando in Francia lungo dei bei pendìi nevosi sui 30°.Traversare fino a giungere in un ampia depressione e risalire il pendìo sempre più largo fino alla cresta.La cima caratteristica nevosa si riconosce dalle cornici sempre presenti.Una volta in cresta raggiungerla in breve sci ai piedi.
Discesa per lo stesso itinerario oppure possibile,con neve sicura,una volta al colle Lacroix,invece di rifare il traverso e scendere nel bosco,buttarsi giù dal colle in direzione Ovest entrando in uno stretto canalone con pendenza iniziale sui 35/40°.Scendere il canale interamente fino a ritrovarsi dritti nella Conca del Prà.Circa 600m in media sui 30/35°.