Valserhorn

tipo itinerario: pendii ampi
difficoltà: BS   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Sud-Est
quota partenza (m): 1569
quota vetta/quota massima (m): 2885
dislivello totale (m): 1320

copertura rete mobile
altri : 100% di copertura

contributors: Fabrizio_64
ultima revisione: 05/03/04

località partenza: Nufenen (Nufenen , Hinterrhein )

punti appoggio: Splugen

bibliografia: Scialpinismo in Svizzera - 411 itinerari scelti

note tecniche:
Sopra il paese di Nufenen si trovano una serie di belle montagne ideali per lo scialpinismo che, forse a causa della presenza del più blasonato Chilchalporn, non sono conosciutissime dagli italiani (anche se sulla guida del CAS-CAI Scialpinismo in Svizzera sono riportate un paio di gite in zona).
Il Valserhorn come le montagne vicine offre ampi pendii con inclinazioni piuttosto omogenee e mai estreme; l’esposizione è E per cui si è sempre al sole ma ciò non vuol dire che non sia possibile trovare neve polverosa.

descrizione itinerario:
Accesso: Superato il Traforo del S.Bernardino continuare sull’autostrada ed uscire a Nufenen (seconda uscita). Parcheggiare l’auto nell’ampio parcheggio posto nei pressi del bar situato proprio all’uscita dell’autostrada.
Dal parcheggio di Nufenen (1569 m) portarsi velocemente (un centinaio di metri) all’inizio dei pendii posti alle spalle del piccolo abitato.
Risalire verso N e senza percorso obbligato gli ampi pendii disseminati di rare baite raggiungendo in breve una grossa malga posta a 2049 m di quota. Lasciarla sulla propria destra e risalire la larga dorsale che scende dalla Q.ta 2799 sino a che si raggiunge un’ampia sella in prossimità della quale sorge un baitello (il percorso su questa dorsale è caratterizzato da neve spesso ventata).
Attenzione, raggiungere necessariamente la sella su menzionata e non tentare di traversare prima per portarsi sul fondovalle, oltre che dispendioso il percorso non è del tutto sicuro. Dalla sella appare evidente e ben visibile l’intera parte sommitale del Valserhorn, quindi con un traverso quasi in piano portasi verso la propria sinistra nell’ampia conca posta sul fianco orientale della montagna. Con percorso evidente e panoramico raggiungere la base del pendio sommitale (alto circa 250 m) e con numerose conversioni risalirlo interamente raggiungendo la larga cresta NE della montagna (questo tratto richiede neve sicura).
Sempre con gli sci ai piedi raggiungere in breve la vetta prestando attenzione alle grosse cornici che si protendono verso N.
Per la discesa, sciare il bel pendio sommitale, traversare verso la propria sinistra la conca e riportarsi alla sella sotto la Q.ta 2799.
Da qui non seguire il costone percorso in salita ma scendere verso la propria sinistra nella valle posta tra la Q.ta 2799 ed il Tallihorn e lungo una serie di dossi e vallette sciabilissime raggiungere l’alpeggio a quota 2049m.
Da qui senza percorso obbligato scendere sino a Nufenen.